Resta in contatto

Settore giovanile

Lazio Primavera, manita alla Fiorentina per gli uomini di Menichini

Riscattata la sconfitta in coppa Italia, la Lazio asfalta la Fiorentina: al Fersini finisce 5-0.

Nonostante inizi con un cambio prima del via (infortunio per Franco sostituito da Pica), il pomeriggio della Lazio parte alla grande e dopo un’occasione con Shehu di testa, i biancocelesti si portano in vantaggio al 13′ quando Raul Moro recupera al limite dell’area e serve Castigliani al centro che mette dentro l’1-0. La Fiorentina si sveglia, prova a pareggiare costruendo due occasioni con Milani e Munteanu, ma a segnare è ancora la Lazio, in contropiede con Novella che, servito da Raul Moro, trafigge Luci con un piazzato sotto le gambe. La Lazio domina, la Fiorentina non reagisce e al 45′ arriva il 3-0: angolo di Bertini, colpo di testa di Shehu che la mette sul palo lontano. Nel secondo tempo la Lazio amministra la partita e, dopo una traversa di Ndrecka, trova il quarto gol con una sassata di Marino dal limite che termina sotto l’incrocio dei pali. La Fiorentina ci prova con Pierozzi ma Furlanetto blinda la porta. Nel finale la Lazio trova anche il 5-0 finale con Nimmermeer che torna al gol sfruttando un assist dalla trequarti di Raul Moro che, seppur senza gol, è stato uno dei mattatori del match, fornendo ai suoi compagni 4 assist vincenti. Ora la Lazio sale a 19, rimettendo a debita distanza il Torino e accorciando proprio su Fiorentina (ferma a 24) e Bologna (a quota 22). Tre punti fondamentali per continuare a credere nella salvezza diretta e cercare di evitare i playout  Tabellino: LAZIO (3-4-1-2): Furlanetto; Armini (87′ Pino), Adeagbo, Pica; Novella (75′ Floriani Mussolini), Bertini, A. Marino (87′ Ferrante), Ndrecka; Shehu (81′ Tare); Moro, Castigliani (75′ Nimmermeer).   A disposizione: Pereira, Peruzzi, T. Marino, Campagna, Cesaroni. All. Leonardo Menichini   FIORENTINA (3-5-2): Luci; Chiti, Fiorini, Frison; Milani (68′ Favasuli), Bianco (82′ Krastev), Corradini, Neri, Pierozzi; Munteanu (64′ Di Stefano), Spalluto (82′ David).  A disposizione: Fogli, Dainelli, Dutu, Gabrieli, Gentile, Ghilardi, Toci, Gori. All. Alberto Aquilani  Marcatori: 13′ Castigliani (L), 26′ Novella (L), 45′ Shehu (L), 61′ Marino (L), 84′ Nimmermeer (L).   Ammoniti: Castigliani (L), Milani (F), Novella (L), Neri (F), Frison (F)   Espulso: Neri (F)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Settore giovanile