Resta in contatto

News

Lazio, Immobile: “Lotteremo fino alla fine. Primo rigore? Non vivo per il gol”

Al termine della partita Immobile ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

“Nel primo tempo abbiamo fatto davvero molto bene, poi è calata la nostra attenzione e tutti abbiamo visto cosa è successo. Sono soddisfatto per il gol e per la vittoria. Il nostro obiettivo è alla portata di mano, bisogna crederci. Primo gol? Mi auguro che sia mio, anche perché ho toccato la palla, anche De Paolis è d’accordo con la mia teoria. Lotteremo fino alla fine, per raggiungere la Champions. La squadra ha bisogno dei miei gol, ma ho dimostrato, lasciando il rigore a Correa, che non vivo solo per il gol”.

 

QUESTE LE PAROLE A LSR:

“Mi concentro sul lato positivo, abbiamo fatto tanti gol, abbiamo giocato benissimo: i primi 35′ siamo stati devastanti. Senza dubbio questo calo non deve ripetersi, la Serie A non concede nulla, il Benevento era affamato di punti e ci ha dato fastidio. Digiuno? Io ho dimostrato con i fatti lasciando il rigore al Tucu, non è un’ossessione. Ho fatto 151 gol in A in 4 anni, quando sento le critiche mi sembra assurdo. So che quando non segno non aiuto la squadra, ma i miei compagni mi aiutano. Sto giocando da un anno e mezzo senza sosta, ora che sono ritornato in forma ero sicuro di poter segnare. Mio papà ha compiuto 60 anni, non abbiamo potuto festeggiare insieme e ci è dispiaciuto tanto, volevo segnare anche per lui. Io guardo sempre il bene della squadra. L’anno scorso siamo arrivati in Champions grazie al lavoro della squadra. Tutti gli attaccanti danno una mano a me e al gruppo, tutti vanno esaltati quando pensano al squadra”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News