Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Ci sono dei percorsi. La rosa rispetto al passato è più larga”

Lazio, le parole dell’allenatore biancoceleste nel prepartita

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky nel postpartita: “Stasera era una partita molto a rischio, dopo l’andata venire qui a fare una partita poco seria sarebbe stata folle. Abbiamo preso gol su alcuni episodi ma resto contento per la prestazione. Usciamo a testa alta dopo un girone da imbattuti; siamo usciti contro i campioni in carica non sfigurando, dispiace per l’andata. In Europa ci sono squadre ingiocabili, tra queste ci sono i bavaresi. C’è rammarico per la partita di andata, ma contro di loro non potevamo fare di più. Il Bayern ha una mentalità incredibile, a 4′ dalla fine Alaba è venuto a fare un’aggressione sotto la mia panchina che ne è la dimostrazione. Possiamo sicuramente lavorare per raggiungere questi livelli, ma loro al momento sono un esempio da seguire. Il primo grande passo è stato superare il girone, il secondo è ritornarci l’anno prossimo. Futuro? Io penso che questi ragazzi in 5 anni mi hanno dato tantissimo e continuano a farlo. In campionato venivamo da 6 vittorie consecutive poi però ci sono mancati molti calciatori, anche l’anno scorso quando abbiamo iniziato a giocare ogni tre giorni abbiamo patito. Quest’anno, rispetto agli altri anni, la rosa si è allargata ma siamo stati sfortunati ad avere tante assenze in un solo reparto. Come ogni anno proveremo a lottare fino alla fine per raggiungere i nostri obiettivi“.

 

QUESTE LE PAROLE A LAZIO STYLE RADIO:

“Penso che era una partita a rischio ma i ragazzi sono stati bravi ad interpretarla nel migliore die modi. Il rigore era molto dubbio e sul secondo il fuorigioco su Correa non sono sicuro ci fosse, poi sulla ripartenza abbiamo preso il secondo, ma i ragazzi hanno fatto un’ottima gara. Ho la fortuna di poter allenare Marusic, che un ragazzo polivalente e si è fatto trovare pronto. Fares gli è rimasto sotto il ginocchio, sembrava potesse riprendere ma aveva dolore. Lazzari ha un problema al dito, speriamo almeno lui possa riprendersi per domenica. Dovevamo fare meglio tutti, ma il grande obiettivo era superare il girone. C’è rammarico per l’andata, ma forse non sarebbe bastato lo stesso”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Ma non ti vergogni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
28 giorni fa

Condivido il commento di Agostino Sagazio

Massimiliano
Massimiliano
29 giorni fa

Rosa Larga o Stretta….. Hai gettato ‘alle ortiche’ TUTTO QUANTO ALL’ANDATA, quando hai fatto UNA TATTICA ‘SUICIDA’, agevolando una squadra fortissima, che certo non ne aveva bisogno alcuno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯 🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

La rosa e’ larga e penosa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
30 giorni fa

LA ROSE E’ LARGA SEI UN VERO SCHIAVO IO GIURO NON HO PIU PAROLE

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News