Resta in contatto

Il meglio dei Social

Lazio, Luis Alberto: “Fantacalcio? In Italia è quasi una malattia. Cataldi il più casinista”

Lazio, il mago spagnolo ospite degli Autogol sul canale Twitch

Il 10 spagnolo della Lazio Luis Alberto è stato ospite degli Autogol nel loro canale Twitch:

IDOLO – “Valeron e Riquelme in assolutmo, in Italia Del Piero e Pirlo”

JUVENTUS – “Serve ancora un po’ di tempo, da qualche settimana lavora meglio. Tutti la davano per morta, ma la Juve non va lasciata indietro. Resta la favorita”

IMPRESSIONATO – “L’Atalanta sappiamo che è forte, l’abbiamo battuta ma non c’è qualcuna che mi ha impressionato. Ibra? Parla da solo”

PIU’ FORTE – “Ho giocato con tanti giocatori forti come Gerrard, Coutinho, Sterling, ma il più forte è Suarez. Era una cosa pazzesca. Messi quello più forte contro cui ho giocato, questa era facile, l’ho sempre preferito a Ronaldo, ma anche lui è impressionante. Nessuno ha mai fatto quello che hanno fatto loro”.

FANTACALCIO – “In Italia è una malattia, anche in Spagna esiste un gioco simile, qui però alcuni quasi preferiscono che vinca la propria squadra del fantacalcio piuttosto che la squadra del cuore. Quando sui social mi fanno domande a questo gioco li elimino. Non so se nella squadra qualcuno faccia quella italiano, ma so per certo che Pepe Reina fa quello spagnolo. Ai tempi del Liverpool presi subito la sua casa quando arrivai, lui se ne era andato e ne ho approfittato”.

BARELLA – “E’ un ottimo calciatore, deve essere un motivo d’orgoglio per tutta la nazionale italiana”.

SPOGLIATOIO – “Danilo Cataldi è quello più casinista. Nello spogliatoio parliamo tanto, litighiamo tanto, soprattutto io con Radu. Patric e Correa sono quelli che ascoltano la musica peggiore, manco la capisco, sentono reggaeton; a me piace più il flamenco e la musica del Carnevale di Cadice”.

INZAGHI – “Il mister ha la voce solo fino al 50′, poi chiede a qualcuno di urlare al suo posto”

PADDLE – “In Spagna hanno iniziato tanti anni fa, nel mio piccolo paese era diventata ormai un’abitudine. Ho provato anche io e mi è piaciuto. Gioco con Parolo, Cataldi, Tucu che è bravo perché gli piace il tennis, Acerbi è scarso però arriva ovunque”.

GOL O ASSIST – “A me piace giocare a calcio, vincere ma soprattutto divertirmi. Non è un’ossessione, quindi non ci penso. L’importante è vincere”

CUCINA ITALIANA – “Mi piace tanto la carbonara, quando torno in Spagna però voglio sempre mangiare le patate fritte con l’uovo di mia mamma e mia nonna”.

TOP XI EUROPA– “Ter Stegen tra i pali, Alexander-Arnold, Van Dijk, Ramos e Davies; Kimmich e De Bruyne in mezzo; Neymar, Ronaldo, Messi e Benzema in avanti, io allenatore, ci vinco la Champions con loro”.

TOP11 SERIE A (senza Lazio)– “Handanovic; Calabria, De Vrij, Toloi, Theo; Barella, Zielinski, Ilicic, Ronaldo, Insigne, Lukaku”

QUIZ:

  • Dove ha già giocato Correa? Sampdoria (corretta);
  • In che anno è nato Muriqi? 1994 (corretta);
  • Contro chi segnò 4 gol Inzaghi? Dinamo Kiev (sbagliata);
  • Dove non ha giocato Immobile? Bologna (corretta)
3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
23 giorni fa

Forse nella squadra europea al posto di Benzema avrei messo Immobile perché negli ultimi tre anni ha fatto meglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
23 giorni fa

Mi piacerebbe rivedere il Luis Alberto dello scorso anno !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
22 giorni fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Il meglio dei Social