Resta in contatto

Rubriche

A mente calda, con i cross facciamo paura ai piccioni

Con gli stadi chiusi, si sfogano a mente calda su Twitter le gioie e i dolori calcistici dei match della Lazio. E noi ve li raccontiamo.

Anno nuovo, cinguettii nuovi. Ma il tema è sempre lo stesso: le reazioni a mente calda dei tifosi su Twitter dopo le partite della Lazio. E lì, purtroppo, il copione non sembra cambiato rispetto al 2020, visto il deludente pareggio maturato a Marassi.

Secondo qualcuno, per altro, non è nemmeno l’unica cosa rimasta invariata.

Oggettivamente, però, qui i nefasti dodici mesi appena trascorsi c’entrano poco. La bestia nera Genoa mette il bastone tra le ruote ai biancocelesti più o meno dal 1915. Ben prima che inventassero Twitter.

Denuncia della LIPU

Ad aggravare la situazione non rosea delle aquile ci si mettono anche le associazioni animaliste. Al fischio finale, è stata recapitata direttamente nello spogliatoio una denuncia della Lega Italiana per la Protezione degli Uccelli.

Svelato quindi il giallo dei tanti volatili trovati morti a Roma dopo la notte di San Silvestro. Non è stata colpa dei botti, come riportano i media. Era una sessione extra di allenamenti a Formello.

Il vero obiettivo stagionale

A mente calda, tra i tifosi, c’è chi ha cominciato a porsi dubbi sulla possibilità si raggiungere gli obiettivi stagionali prefissati. O forse ha solo snasato che non è mai stata sul serio la Champions. Puntare al 4° posto è solo una copertura.

Infatti Faber, non è nemmeno quello il vero problema. Perché c’è la Conference League ad attenderci a braccia aperte. Il 6° posto (ma forse anche il 7° può bastare) è lì, ad appena 2-3 punti. Kazakistan, stiamo arrivando!

Citazione extra

Prima citazione extra del 2021 per il Corriere dello Sport che a mente calda deve aver fatto confusione, come solerte fa notare Gaetano sul suo profilo.

Una gaffe che fa il paio con quella di capodanno sull’account della Lega Serie A. Ragazzi, lo capiamo che quando la Lazio va male siete tutti contenti, ma fate anche meno, dai.

 

 

Qui le puntate precedenti:

A mente calda, dopo Lazio – Napoli vorrei poter tornare in discoteca

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Rubriche