Resta in contatto

News

Manfredonia: “Andando alla Roma non ho rispettato il sentimento popolare. Me ne pento”

Lionello Manfredonia ha parlato in radio della sua carriera. Ancora oggi si pente del passaggio alla Roma.

Sulle frequenze di Radio 2 è intervenuto Lionello Manfredonia. L’ex giocatore di Lazio, Juventus e Roma ha raccontato diversi passaggi della sua carriera in una lunga intervista. Su quale sia stato il periodo peggiore però ha pochi dubbi.

Dopo la Juventus volevo tornare a casa, a Roma. Così ho accettato l’offerta dei giallorossi e ho sbagliato. Provocai addirittura una spaccatura nel tifo in Curva Sud. Sicuramente di quel periodo ho un ricordo doloroso.

Era difficile vivere la città, ho scontentato entrambe le tifoserie: i laziali ce l’avevano con me e i romanisti anche. Non ho rispettato il sentimento popolare e me ne pento. Sotto casa però non mi hanno mai aspettato. Mi contestavano agli allenamenti, sia quando si vinceva, sia quando si perdeva. Una volta feci gol all’Inter e non andai sotto la curva per esultare, perché mi avevano detto di non andare mai sotto la curva“.

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io me ricordo solo Roma Genoa di Coppa Italia al Flaminio se non sbaglio la curva si divise in due per molti anni a seguire tu sei artefice di un guerriglia tra romanisti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

MA QUARTA COSO IL RICORDO DOLOROSO E QUELLO NOSTRO A VETERTI CON LA NOSTRA GLORIOSA MAGLIA NON IL TUO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

C’è sei arrivato có quasi 40 anni de ritardo e poi devi ancora chiede scusa pé qualche altra cosa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Meglio tardi che mai !!!! Potevi dirlo anche prima !!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Traditore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Troppo tardi…la lazialita` è un altra cosa.La vera lazialita`è Vincenzo D’Amico…che ha fatto di tutto per tornare alla Lazio…anche giocando in quel momento con il Torino che era una bella squadra.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Lo ricordo come fosse ieri come rimasi male,

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Manfredonia era amato dai laziali, poi ha fatto una scelta che nn si e ancora capita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

bravo bravo ma molto discutibile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Mercenario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Per me non esiste passare dalla Lazio alla roma … buon calciatore ma niente di più Sorry

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Me lo ricordo bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Delusione!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Grande Lionello purtroppo nella vita tutti sbagliamo certo il tuo è stato un po’ più grave basta che lo hai riconosciuto questo cmq ti fa onore forza grande immensa mitica SS Lazio caricaaaaaaaaaaaaaàaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Era Mejo che stavi zitto,,, mercenario,,, tu e quell artro,,, quello che rubava le autoradio,,,

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Passare dalla prima.squadra della capitale alla 33 squadra per me già è una colpa…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Grande Romanista

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Resti sempre un grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Te ne potevi sta nell’altra sponda.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Meglio tardi che mai.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Il peggio quando vi siete vendute le partite……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Il passato è passato e non cambierà la storia è inutile parlarne scelta da professionista ma sciagurata…non ci sono scusanti !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Si stavi zitto era meglio tanto non ti si ricorda nessuno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Manfredonia chi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Non so per chi tifavi, per te cambiare squadra era un lavoro da professionisti, ma addirittura passare alla Roma mai e poi mai…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

A sta vicino a bruno non ti sei imparato niente traditore e mercenario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

TRADITORE😈😈😈

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Da laziale nn mi rappresenta x niente, potevi pensarci bene dove andare a giocare.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

S’e venduto le partite ed è passato alla Roma ….professionista 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Ritiro …mio padre mi disse ai visto chi ce’ ?
Io chi ?
Giordano e Manfredonia !!
Io: sono loro??
Mio padre:annamo a vede giordano che ce dice
HO DETTO TUTTO!!!!!
RICORDI…….INDELEBILI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Hai detto bravo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

poverino non c’ha pensato… ma a chi vuoi prendere in giro?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Sei un un’emerito imbecille

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Traditore. Pensa con chi sei andato ha giocare. Potevi tornare alla. Lazio. Almeno. Giordano non è andato mai alla roma

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News