Resta in contatto

News

Italia, Evani: “Ritiro complicato, ma lo sprito di gruppo ci fa stare sereni”

Lazio, Nazionale Under 16

Alberigo Evani sostituirà Mancini nell’amichevole dell’Italia contro l’Estonia. Oggi la sua conferenza stampa a Coverciano.

Saranno giorni emozionanti per Alberigo Evani, che si troverà, di fatti, a guidare la Nazionale al posto di Mancini. Sarà lui, infatti a sostituire il ct – in isolamento perché positivo al covid – in panchina per i prossimi impegni. E oggi ha parlato in conferenza stampa a Coverciano.

“È un ritiro complicato, non devo dirlo io. Si nota completamente. Quello che ci fa stare tranquilli e sereni è lo spirito di gruppo, l’intelligenza e la disponibilità. Queste difficoltà ci aiuterebbero ancora di più a crescere. Il rapporto con Roberto… È come se fosse qui con noi, ci sentiamo spesso durante la giornata, sia per il lavoro da fare che per quello che è stato fatto. Il gruppo credo lo senta vicino, sotto quest’aspetto non ci sono cambiamenti se non che manca lui, fisicamente.

Sarà una grandissima emozione. È una cosa che non succede quasi mai, non l’avrei mai immaginato. Sinceramente avrei preferito non succedesse, sia per la saluta di Mancini che per lo staff, perché la squadra ha bisogno di lui.

Capiamo le esigenze della società. È un momento difficile. Non facciamo polemiche. Abbiamo tanti ragazzi interessanti, quelli che sono qua nei prossimi dieci giorni ci daranno soddisfazione. Al netto di questo periodo complicato, per noi era in preventivo quello di giocare questa gara dando la possibilità ai giovani, quelli che avranno un futuro. Quelli che hanno avuto meno possibilità, ma magari non sono inferiori. Si allenano da tanto, i principi di gioco li conoscono, qualcuno è nuovo. Credo che faranno il massimo, per loro e per noi è una grande opportunità.

I principi di gioco sono quelli di Mancini. Magari io – o gli altri dello staff – li ascolto, ma poi la decisione finale è la sua perché è il mister. Io in questo momento posso solo cercare di far sentire il meno possibile al gruppo l’assenza dell’allenatore.

Questa amichevole servirà anche per verificare la personalità e livello di questi ragazzi giovani. Vedere se hanno capito e compreso cosa serve alla squadra, sia i movimenti in fase difensiva, sia in fase offensiva. Ci aspettiamo di non deludere il mister, la gente, fare un’ottima partita. Poi fare risultato, importantissimo. Sulla carta sembrerebbe non essere un avversario difficile, poi le partite vanno giocate meglio dell’avversario e poi vinte. Da queste partite secondo me hai tutto da perdere. Se vinci hai fatto il minimo, se pareggi o perdi diventa complicato. Ma non abbiamo cercato una nazionale di prima fascia perché l’idea era giocare con una squadra giovane.

Sarà fondamentale vincere, perché perdere o pareggiare ci farebbe perdere posizioni nel ranking, non vogliamo succeda, vogliamo essere teste di serie nel sorteggio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News