Resta in contatto

News

Zenit – Lazio, Inzaghi: “Mi spiace non ci siano alcuni ragazzi che hanno lottato tanto per tornare in Champions”

Lazio - Verona, segui con noi la diretta scritta della conferenza di Inzaghi

Alla vigilia di Zenit – Lazio, Inzaghi e Milinkovic hanno presentato l’incontro in conferenza stampa a San Pietroburgo.

Alla vigilia della sfida di Champions League contro lo Zenit, l’allenatore della Lazio Simone Inzaghi e Sergej Milinkovic-Savic hanno parlato nella consueta conferenza stampa.

Queste le parole del tecnico biancoceleste:

Purtroppo come a Bruges abbiamo degli indisponibili. Strakosha, Leiva e Immobile non sono potuti venire, più Radu, Lulic, Luis Alberto ed Escalante.

Già mercoledì scorso a Bruges non ci aspettavamo una situazione del genere domani dovremo affrontare una squadra importante che dopo due partite è a zero punti e giocherà per vincere. Ma la mia squadra è pronta.

Lo Zenit ha vinto con largo anticipo il campionato l’anno scorso. Sono organizzati bene, l’allenatore li fa giocare alla grande e hanno giocatori importanti in tutti i ruoli. Lovren, Dzyuba, Driussi, c’è tanta qualità. Ho visto le precedenti due partite dello Zenit. La prima col Bruges non meritava di perdere, avevano avuto più possesso e più occasioni. Sono stati sfortunati. A Dortmund invece sono stati più difensivi, ma fino al 70° erano i partita. Hanno preso gol su un rigore.

La situazione è particolare, la sto vivendo io come tanti altri miei colleghi. normale che mi dispiaccia. Mercoledì e domani avrei voluto essere con tutti gli uomini, ma siamo abbituati all’emergenza. Da dopo il lockdown abbiamo avuto sempre parecchi infortuni e tanta gente fuori. Mi dispiace per Leiva, Immobile e gli altri che hanno fatto tanto negli anni per tornare in Champions. Mi auguro di riaverli presto“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News