Resta in contatto

Consigli per gli acquisti

Kaio Jorge: al Santos lo hanno preso a 7 anni dopo un provino di 5 minuti

Kaio Jorge

Kaio Jorge è il giovane protagonista del nuovo consiglio per gli acquisti, Ecco le caratteristiche di questo talento brasiliano.

Si ringrazia per la scheda il sito worldfootballscouting.com

Kaio Jorge

Data di nascita: 24/01/2002
Altezza: 184 cm.
Piede: Destro
Posizione: Punta centrale/attaccante
Club: Santos
Scadenza contratto: 31/12/2021

Kaio Jorge (da piccolo Kaio Recife, per le sue origini del comune di Olinda) è uno dei talenti classe 2000 più considerati di tutto il Brasile. Fin da ragazzo ha sempre goduto di una notevole visibilità mediatica, in parte dovuta al suo grande potenziale (e fisico) che gli consentiva di giocare con compagni ed avversari più grandi di lui di ben 5 anni e in parte ai video che il padre pubblicava su Youtube. Effettivamente la figura paterna ha recitato un ruolo importante nella vita professionale del ragazzo, che ha iniziato nel Recife,  per trasferirsi nel 2007 al Nautico, dove è rimasto per 4 anni, collezionando moltissimi titoli. Nel 2011 Kaio capisce che quella dimensione comincia a stargli stretta e decide di andare allo Sport Club Recife per dodici mesi. Il padre spinge per farlo accasare in qualche club prestigioso: così dapprima bussa alla porta del San Paolo, ma i dirigenti non si mostrano molto
interessati, poi ecco il Santos, che seguiva il ragazzo dall’età di 7 anni. Il suo provino durò un battito d’occhio, si dice che “è stato
preso dopo cinque minuti” perché i dirigenti – a detta del padre – conoscevano già il potenziale che avevano tra le mani.

Caratteristiche tecniche tattiche:

Kaio Jorge è principalmente una punta centrale di movimento, ma può essere impiegato anche sulle corsie esterne o come seconda punta. È un giocatore molto forte fisicamente, elegante nelle movenze, veloce, potente, che sa trattare la sfera con notevole sensibilità di tocco, tipica dei talenti brasiliani. Dirompente quando parte in progressione palla al piede, ha un buon dribbling e sa giocare molto bene anche spalle alla porta, favorendo gli inserimenti offensivi dei centrocampisti. Negli spazi stretti sa destreggiarsi con facilità, sfruttando la sua grande capacità nella protezione della palla e il suo dribbling secco.

Ha un buon tiro, potente e preciso (è anche rigorista), che sa utilizzare alla perfezione sia dalla media-lunga distanza, sia nell’area piccola dove Kaio è un vero dominatore con il suo spiccato senso del gol. Può migliorare con il suo piede sinistro e nel gioco aereo: deve sfruttare meglio la sua stazza. Ha tanta personalità e nonostante sia un grande finalizzatore, sa percepire quando è il momento giusto per servire il compagno di squadra. Tutto questo ha attirato su di lui l’attenzione di alcuni tra i top club europei come, PSG, Manchester city, Real Madrid e la Juventus dove si dice che sia un pallino del ds Fabio Paratici.

Farebbe comodo alla Lazio perché:

Kaio Jorge potrebbe essere l’erede in futuro di Ciro Immobile. Come scritto sopra, a livello di caratteristiche tecniche somiglia molto al centravanti di Torre Annunziata. Certo come tutti i giovani avrebbe sicuramente bisogno di ambientarsi e adattarsi ad un campionato difficile come la nostra serie A, ma le qualità ci sono tutte. Comporterebbe un esborso economico di circa 10 milioni di euro per prenderlo dal Santos.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori, per me 'Ronaldo bianco', è stato uno dei più grandi giocatori biancocelesti della storia; L'unica sfortuna di questo ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Consigli per gli acquisti