Resta in contatto

News

Cesar: “La Lazio è in grande forma. Mancheranno i tifosi. I cambi? Aiutano tutti”

Le parole dell’ex Lazio Cesar sulla ripresa del campionato

La Lazio corre verso l’Atalanta per riprendere la corsa al titolo con la Juve. Sulla ripresa si è espresso Cesar, ex centrocampista della Lazio, ai microfoni della radio ufficiale:” Clima? Dal video che è girato sul web abbiamo visto che i ragazzi sono carichissimi, ed è bello vedere queste cose, danno fiducia. La lunga pausa? Bisogna ripartire dallo stesso punto dove ci si è fermati, la pausa l’hanno fatta tutti, non solo la Lazio. Diamo fiducia alla squadra che ci hanno dimostrato tanto. Dispiace non vedere i tifosi allo stadio, è tristissimo, nemmeno in Brasile quando giocavo per strada non avevo pubblico. Vedere le persone, le bandiere, i cori, i tifosi che arrivano allo stadio è tutto magico e determinante; spero non influenzi i calciatori. Giocando ogni tre giorni i calciatori rischiano di infortunarsi spesso? Adesso sì, è molto probabile, le gambe iniziano a pesare. L’Atalanta? La gara promette bene, l’andata mi ha esaltato. Chi farà la differenza? Immobile senza dubbio, ma anche Alberto e Correa. Milinkovic? E’ un giocatore che si è plasmato nel tempo, quindi nonostante la stazza non soffrirà più degli altri. In questa situazione è fondamentale la gestione del gruppo, bisogna capire se qualcuno sta male o se lo si può rischiare. I cinque cambi? Fanno comodo a tutti, in questa circostanza può servire.  Ci sono tante incognite in questa squadra, l’infortunio di Luiz Felipe è complicato. Tornare ad allenare? Durante la quarantena ci ho pensato molto, l’anno prossimo valuterò”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News