Resta in contatto

Consigli per gli acquisti

Marchwinski, il consiglio del ‘Fabregas’: il 2002 seguito da Inter, Ajax e Arsenal

Marchwinski

Filip Marchwinski è il protagonista del nuovo consiglio del nostro amico Fabrizio “Fabregas” Di Marco, che ci racconta più da vicino il più  giovane marcatore del Lech Poznan

Un nuovo capitolo della rubrica del nostro amico Fabrizio “Fabregas” Di Marco ci racconta il centrocampista offensivo Filip Marchwinski, talento del Lech Poznan.

Ruolo: Trequartista
Data di nascita: 10/01/2002
Altezza: 187 Cm.
Piede: Entrambi
Club: Lech Poznan
Scadenza contratto: 30/06/2023

Filip Marchwinski, trequartista classe 2002 del Lech Poznan, ha esordito in prima squadra a soli 16 anni, 11 mesi e 6 giorni. È diventato il più giovane marcatore della storia del suo club di appartenenza, battendo di un solo giorno il record che apparteneva all’ex Sampdoria, Dawid Kownacki. Filip è riuscito ad accumulare 13 presenze e 2 gol e un assist nella massima divisione polacca, attirando così l’attenzione degli osservatori di alcuni top club europei. L’Inter ha tentato di convincere la famiglia del ragazzo per portarlo a Milano, l’Arsenal lo ha invitato a svolgere alcuni allenamenti, l’Ajax gli
ha offerto un posto nella sua prestigiosa Academy, ma anche Schalke 04 e Hoffenheim si sono fatti avanti.

Caratteristiche tecniche e tattiche:

Marchwinski è un giocatore versatile che può ricoprire tutti i ruoli del reparto avanzato, anche se sembra dare il meglio di sé quando gioca dietro la punta centrale e gode di ampia libertà di azione. Ambidestro e forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di un buon tiro, nonostante la stazza considerevole sa disimpegnarsi molto bene negli spazi stretti. Ha un buon passo che mette a frutto negli spazi larghi e buone capacità balistiche: nonostante sia fisicamente longilineo è già abbastanza competitivo nei duelli spalla a spalla. Punto a sfavore: deve crescere un po’ dal punto di vista della personalità.

Farebbe comodo alla Lazio perché:

Sono anni che ad ogni sessione di calciomercato, sia estiva che invernale, leggiamo e sentiamo che la Lazio stia cercando l’erede di Milinkovic, sempre se il club voglia venderlo e il giocatore andare via. Marchwinski potrebbe essere uno dei tanti prospetti visionati e accostati per fisicità e capacità al serbo: la sua fisicità e la sua versatilità potrebbero piacere molto ad Inzaghi, e acquistarlo e farlo allenare con Milinkovic consentirebbe di accelerare il suo percorso di crescita e di ambientamento in un campionato molto più competitivo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "da juventino ho adorato Beppe Signori......è uno dei pochi calciatori di cui ho la maglia autografata......oggi Signori non avrebbe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Consigli per gli acquisti