Resta in contatto

News

Lazio, Di Canio: “La voglia e la convinzione per lo scudetto può essere intatta”

Di Canio

Lazio, l’opinionista ed ex giocatore ha parlato anche della UEFA: “Deve mettersi la mano sul cuore, bisogna finire i campionati”

Paolo Di Canio, ex giocatore della Lazio, a Sky Sport ha parlato di ciò che potrebbe accadere alla ripartenza della Serie A:

“L’inerzia era tutta dalla parte della Lazio prima che il campionato venisse fermato. La squadra di Inzaghi era fresca, motivata, aveva gran voglia. Quindi da un lato potrebbe essere interrotta questa inerzia, ma è anche vero che la convinzione, l’entusiasmo e la voglia può essere rimasta intatta perché la possibilità di mettere le mani sul campionato era inaspettata e immagino che la società e tra di loro ci sia stato un martellamento ogni giorno. Ma è tutto imprevedibile adesso”.

Poi sulla UEFA:

“Deve mettersi la mano sul cuore, finire i campionati è la priorità, altrimenti usciamo con le ossa rotte sotto ogni punto di vista. Ci si rende conto cosa muove a livello economico e sociale il calcio italiano?”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News