Resta in contatto

News

Milinkovic: “Giochiamo in casa. Sicuramente entreremo in campo cattivi”

Gazzetta dello Sport, Milinkovic e il tabù del gol in trasferta

In vista del match di domenica sera tra Lazio e Inter a Sky Sport ha rilasciato alcune dichiarazioni il sergente biancoceleste Milinkovic-Savic.

Match cruciale nella corsa scudetto quello che metterà difronte Lazio e Inter domenica sera all’Olimpico. I ragazzi di Inzaghi sono pronti alla sfida come dimostrano le parole di Sergej Milinkovic-Savic, rilasciate a Sky Sport.

Il sergente ha garantito che la squadra giocherà con la giusta cattiveria difronte al suo pubblico:

Loro sono una squadra forte, con tanti grandi nomi. Sono carichi dopo aver vinto il derby e questo gli darà una forza in più. Ma siamo a casa nostra e sicuramente entreremo in campo cattivi, poi vediamo come finirà. Speriamo non come due anni fa“.

La cavalcata in campionato della Lazio fin qui è sensazionale. Da quel famigerato secondo tempo contro l’Atalanta la squadra non si è più fermata. E non c’è alcuna interrompere un percorso partito bene già dal lavoro di inizio stagione.

“Dopo il primo tempo contro l’Atalanta siamo andati nello spogliatoio e sapevamo già cosa fare nel secondo tempo. Il mister ci ha detto due o tre parole ed è cambiato qualcosa nella nostra testa. Da lì è iniziato questo cammino, vogliamo rimanere su questa strada. Io ho cambiato un po’ modo di giocare rispetto all’anno scorso, ora gioco più indietro, ma mi trovo bene. L’importante è giocare”.

“Quest’anno siamo come una famiglia, tanti sono qui da molto tempo e poi ci sono i nuovi. Non pensavo che saremmo stati in questa posizione in classifica. Abbiamo iniziato a lavorare bene già dal ritiro. Pian piano abbiamo alzato il livello e cambiato la mentalità. Allo scudetto non ci pensiamo troppo. Non è un obbligo vincerlo, ma siamo lì e ci proveremo. Se finirà come io voglio che finisca, sicuramente mi farò un tatuaggio”.

 

 

Leggi anche:

De Vrij: “Il mio periodo alla Lazio è stato indimenticabile”. Poi però si confonde sulle Coppe

11 Commenti

11
Lascia un commento

avatar
11 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Forza campioni dovete essere cattivi in campo😁

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lo spero!!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Fai valere la tua bravura siamo con te

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Asfaltiamo sti polentoni

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

💪⚪🔵🦅💙

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dajeeeee 💪💪🇮🇹🇮🇹

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Daje Sergione!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

DATTE UNA SVEGLIATA. SONO TROPPE PARTITE CHE A ME NON CONVINCI. FAI VEDERE LÀ CLASSE CHE HAI DENTRO SAREBBE ORA IL CAMPIONATO STA X FINIRE.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Aricordate che i cattivi non vincono mai ahahahah

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

azz….daje allora SFL

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ce vorrebbe na bacchetta magica,,,,X L’ARBITRO😬😬😬

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Vederlo giocare segnare e Gioie ,per lu e per la Lazio"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News