Resta in contatto

Nostalgia Chinaglia

Lazio, 21 anni fa il gol di tacco di Roberto Mancini contro il Parma

21 anni fa, nella stagione 1998-1999, Roberto Mancini segnò un iconico gol di tacco nella trasferta contro il Parma.

Sono passati esattamente 21 anni da quella fantastica trasferta di Parma. La Serie A era diversa, pullulava di campioni e la Lazio era una delle squadre più forti d’Italia.

La stagione era quella del 1998-1999, per le aquile c’era la difficile trasferta di Parma da affrontare. Biancocelesti in vantaggio col rigore siglato dal Matador, Marcelo Salas. Poi il pareggio del Parma, arrivato con Crespo, appena tre minuti dopo. Ma dagli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il colpo del campione. Cross di Mihajlovic, colpo di tacco di Mancini e vantaggio Lazio. La partita terminerà 3 a 1 per i gli uomini di Eriksson, che con quella vittoria riusciranno ad acciuffare proprio i ducali in vetta alla classifica.

Ecco la mitica rete di Mancini, rimasta impressa nella memoria di tutti i tifosi Laziali:

Le maglie del Mancio all’Olimpico

In occasione di Lazio-Samp, come ricorda anche il sito sslaziomuseum.com, all’Olimpico saranno esposte le maglie storiche del Mancio, presso le sale “Executive” e “Maestrelli”, sotto la tribuna Monte Mario.

 

Partecipa al sondaggio per eleggere la top 11 biancoceleste di tutti i tempi:

120 anni di Lazio, vota la top 11 di sempre: i trequartisti

41 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
41 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io c’ero a parma🦅🦅🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

I Grandi Campioni non si Dimenticano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

La prima volta che ho abbracciato un tv 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E chi se lo scorda, grande campione! E che squadra!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E come fai a dimenticarlo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Indimenticabile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Me lo ricordo, è indimenticabile. Che grande calciatore Roberto Mancini

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Si

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

🤗

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io c ero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io me ricorda de più quello contro la roma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Lo ricordo come fosse ieri 😍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Si lo ricordo fu bellissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Indimenticabile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io.vi ero…ER-CALABRESE! S.P.O.D

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Un toccodi classe!!!Bellissimo!!*!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Molto bene… 🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Lo rivedo ogni tanto per stupirmi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

forza lazio sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

💙💙💙💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Assolutamente sì!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Grande campione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

..eccome no ??@

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

MAgico

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Forti emozioni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ineguagliabile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E me lo ricordo si!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io quel giorno stavo a Parma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Si💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Mitico 💙💙💙💙💙💙💙💙💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Si e come no

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ero a nn più di 15 metri davanti a me

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Sì bellissimo! 💙🦅

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Siiii

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Come non ricordarlo 💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Io mi ricordo pure, sempre di tacco, quello di Lorenzo Pellegrini ad un derby…ahahah 🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Come potrò non ricordare unico bellissimo forza lazio🦅💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Si ero in regia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Che Gollazzooooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

👍

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Avoja c’ero a Parma fantastico

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Nostalgia Chinaglia