Resta in contatto

Settore giovanile

La Lazio Under 14 vince il derby e conquista il trofeo

La Lazio Under 14 vince il derby e conquista il trofeo

La Lazio U14 sulla scia della prima squadra: nella finale del VI Memorial “Halima Haider” batte i cugini giallorossi e conquista il trofeo

La finale di un trofeo da disputare contro i cugini giallorossi. Non è il ricordo del 26 maggio 2013, è il presente dei giovani aquilotti della Lazio Under 14.

La squadra allenata da Simone Gonini ha battuto questa mattina la Roma per 2 – 0 aggiundicandosi il trofeo “Halima Haider”.

Gli aquilotti passano in vantaggio in avvio di gara con un gol di Ceccarelli. E dopo appena 4′, Marinaj raddoppia permettendo ai biancocelesti di raggiungere l’intervallo con un largo vantaggio. Nel secondo tempo, la compagine di Gonini amministra bene il parziale aggiudicandosi così per il secondo anno consecutivo il trofeo.

Al termine della finale, il mister è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“La squadra ha offerto una grande prestazione contro una formazione importante. I ragazzi hanno meritato di vincere questa finale, ora avremo a disposizione qualche giorno di riposo prima di rituffarci nei due campionati che ci vedono protagonisti”

Alla medesima emittente, anche il commento del Responsabile del Settore Giovanile biancoceleste, Mauro Bianchessi:

“Oggi sono molto soddisfatto. In primis perché la squadra ha vinto l’ennesimo derby, oltretutto in una finale disputatasi nella Capitale; vogliamo dedicare questo successo nella stracittadina ai nostri tifosi. Inoltre, abbiamo vinto per il secondo anno di fila il Memorial ‘Halima Haider’, pochi ci credevano alla vigilia e vogliamo dedicare questo trofeo al nostro Presidente Claudio Lotito che è sempre presente con noi. Infine, quella di oggi è stata la ventiseiesima vittoria consecutiva ottenuta da questa squadra che sta compiendo cose eccezionali. Voglio fare i complimenti al tecnico Simone Gonini, allo staff ed a questi meravigliosi ragazzi. Oggi è giusto festeggiare, ma da domani torneremo con i piedi per terra per riprendere a lavorare pensando ai prossimi obiettivi da raggiungere”.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Signori.Che Spettacolo.Beppegool. il Capitano."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mitoche non dimenticherò mai"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron, Almeyda, Simeone, Sergio Conceicao, Nedved...una squadra stretodferica, un centrocampo stellare, lui, Juan Sebastian, uomo ovunque, leader in..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Settore giovanile