Resta in contatto

Pagelle

Nazionale, le pagelle a Francesco Acerbi nella sfida contro la Bosnia

Nazionale, le pagelle a Francesco Acerbi nella sfida contro la Bosnia

Un difensore col fiuto del gol. Questo il Francesco Acerbi che ieri con la maglia della Nazionale ha vinto il derby contro Dzeko e ha sbloccato la partita

Una partita indimenticabile quella di ieri sera per Francesco Acerbi con la maglia azzurra della Nazionale.

Il difensore biancoceleste si è dimostrato la solita certezza nel reparto difensivo ma ha anche sorpreso per il perfetto fiuto del gol in area di rigore. “Sono felice” la semplice ma incisiva didascalia che il numero 33 della Lazio ha usato sotto la sua immagine postata a fine partita sull’account Instragram.

Leggiamo insieme i voti in pagella che i quotidiani nazionali hanno riservato questa mattina al difensore.

Corriere dello Sport, voto 7,5:

“L’impatto con la partita fa pausa, dopo mezzo minuto perde una palla che si trasforma in un’occasione per la Bosnia. Ma è un attimo, perchè da quel momento non sbaglia niente: dietro chiude i varchi e protegge l’area, davanti poi segna un gol da centravanti puro, con tanto di dribbling su Pjanic all’altezza del dischetto del rigore e tiro di destro nell’angolio. Si, di destro, il piede sbagliato”.

La Repubblica, voto 7:

“Stravince il derby con Dzeko, nella sua area e nell’altra: per il suo primo gol azzurro dribbla anche Pjanic.”

Tuttosport, voto 7:

“Conferma di avere carattere da vendere: sbaglia il primo pallone della partita – male male: lancia il contropiede bosniaco – ma non si smonta nemmeno un pò. Riprende a far girare il gioco e poi segna un gol da trequartista puro: salta Pjanic in piena area e piazza un tiro a giro sul palo più lontano. Di destro, il “piede sbagliato”: un ottimo modo per mettere il primo timbro nella sua carriera azzurra.

La Gazzetta dello Sport, voto 7:

“Il sorpasso su Romagnoli è compiuto. Gol da centravanti e quela sicurezza che, per dire, De Ligt nella Juve non dà a Bonucci”.

Il Messaggero:

“Un lancio da regista (per Bernardeschi) poi il gol (su assist sempre di Bernardeschi) di destro, dal cuore dell’area. Come un centravanti. Romagnoli, per ora, viene messo in disparte da Mancini. Tutto torna. È il primo gol in Nazionale, nel momento migliore.”

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nella telecronaca Rai , il pezzentone che commenta , descrive per ben due volte il gol , come un calcio di rigore in movimento , omettendo completamente il meraviglioso dribbling in area da centravanti di Acerbi .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io un 10e uno che se lo metti in campo fa li suo gioco e per questo Inzachi lo vuole sempre nelle partite bravo ilnostro leone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un bel 10 se lo merita tutto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

10 grande leone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nazionale per il re leone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un guerriero in campo, ogni partita si impegna al massimo mettendoci tutto quello che puo’ dare. Non si e’ mai risparmiato. In tutto il tempo che gioca con la Lazio, avra’ fatto solo due o tre sbagli, ma e’ umano!!!!!! Che voto si puo’ dare ad un giocatore che si merita la stipendio che prende???????, Io do il massimo e anche di piu .

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Pagelle