Resta in contatto

News

Acerbi a Lazio Style Channel: “Dobbiamo trovare equilibrio”

Lazio, Francesco Acerbi

Acerbi è intervenuto a Lazio Style Channel al termine della vittoria contro il Genoa: “Non dobbiamo toccare le stelle con una vittoria”

Al termine della partita vinta dalla Lazio per 4 a 0 contro il Genoa, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel Francesco Acerbi. Parole sagge quelle espresse dal difensore biancoceleste.

Qui le sue dichiarazioni: “Lazio bella tosta, abbiamo fatto bene, ci divertivamo, con la nostra qualità abbiamo fatto benissimo. Bisogna pensare alla prossima non dobbiamo toccare le stelle con una vittoria”.

“Bisogna avere equilibri in questa piazza non c’è e questo dipende da noi, le cose devono rimanere dentro lo spogliatoio. Oggi abbiamo creato, sbagliato, meritavamo anche di meno rispetto la partita con l’Inter”.

“Radu sono contento perche quest’anno si è messo li, sempre serio ama la Lazio, ama l’aquila, lo dimostra, sono contento è entrato con lo spirito giusto sono 12 anni che sta qui”.

“Luiz ha fatto quella giocata importante e poi ciro ha fatto gol, sono contento per la squadra ognuno ha dato il suo contributo, soprattutto per strakosha sono contwnto per lui ci ha salvato. Pgni tanto leggo, viene pizzicato dal publico ma è un ragazzo che ci tiene. Abbiamo grandi giocatori e dobbiamo trovare equilibrio tra esaltazione ed depressione perche poi giovedi se riperdi stai da capo”.

“Marusic è un giocatore forte ha fisico corsa una capacità fisica che in pochi hanno. È stato beccato lo  scorso anno, giocare in una piazza cosi non è facile. Quest’anno è arrivato Lazzari quando c’è competitivita fa bene. Sono contento per lui perché  quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente”.

“Non è che se oggi abbiamo vinto siamo forti se perdiamo siamo delle pippe. Come ho detto in precedenza dovbiamo trovare equilibrio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News