Resta in contatto

News

Inzaghi a Sky: “Abbiamo giocato con grande personalità”

Lazio - Parma, Simone Inzaghi

Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Sky al termine della partita persa contro l’Inter: “Immobile? Piano tattico, non riguardava la sua reazione”

Al termine della sconfitta contro l’Inter Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Sky.

Simone Inzaghi a Sky Sport dopo Inter-Lazio (1-0):

C’è rimpianto per i gol sbagliati?
“Sicuramente. Primo tempo penso che abbiamo fatto molto bene, l’unico neo è stato non aver fatto gol: non ricordo parate di Strakosha. Abbiamo trovato Handanovic che ha fatto cose strepitose. Ho detto ai ragazzi di continuare così, di credere in quello che stiamo facendo. Venire qui, con l’Inter capolista, e tenere per tanto tempo il gioco in mano è da grande squadra. Dobbiamo fare il salto e fare più gol. Poi nel finale abbiamo perso lucidità, ma dobbiamo ripartire da qui. Abbiamo giocato con grande personalità, stiamo parlando dell’Inter, che per la prima volta in stagione non avrebbe dovuto vincere”.

Ti aspettavi qualcosa di più da chi è entrato?
“Penso che abbiano fatto tutti una grande partita. Non sono entrati nel momento migliore. Ho tolto Luis Alberto e Milinkovic perché erano calati”.

Sei partito con Immobile in panchina…
“Era un piano tattico, non riguardava la sua reazione di domenica. Era il primo a incitare, ha fatto lui il discorso pre gara quando ci siamo riuniti. È un grande trascinatore e lo sarà per tutta la stagione. Avrei lasciato Caicedo in campo ma aveva dolore già alla fine del primo tempo”.

Inzaghi a Lazio Style Channel: “Grande rammarico, meritavamo di più , a volte un po’ di imprecisione e il loro portiere che ci ha neutralizzato tutte le occasioni. Sconfitta non meritata primo tempo in svantaggio senza aver subito tiri, con 4/5 occasioni create”.

“Siamo stati in campo bene. Dovevamo fare di più  nel senso che siamo riusciti a costruire tanto ma non siamo riusciti a realizzare. Dobbiamo leccarci le ferite ripartire”.

“Dobbiamo cominciare a vincere determinate partite. Abbiamo perso Ferrara e Milano senza meritare la sconfitta. Dobbiamo analizzare le partite per migliorare.
Adesso parlare di scelte è prematuro. Mancano 4 giorni avremo un tour de force con l’Europa League. Dobbiamo pensare a domenica col Genoa sarà una partita difficile”.
“Io penso che dobbiamo essere bravi. Normale che l’Inter ci bloccava le fasce con un modulo speculare al nostro e sarà lo stesso domenica ma noi dobbiamo fare bene perchè abbiamo molte soluzioni”.
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News