Resta in contatto

News

Funerali Diabolik, gli Irriducibili: “Parteciperemo in assoluto rispetto”

Morte Diabolik, striscione al Colosseo

In vista delle esequie di Fabrizio Piscitelli, che si terranno mercoledì al Divino Amore, gli Irriducibili hanno condiviso questo messaggio sui social

Rispetto, silenzio e compostezza. Sono le tre parole scelte dagli Irriducibili per spiegare l’atteggiamento con cui parteciperanno ai funerali di Diabolik. Le esequie di Fabrizio Piscitelli si terranno mercoledì 21 al Divino Amore e il gruppo portante della Curva Nord biancoceleste invita i partecipanti a una “educazione esemplare”.

Questo il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook della Voce della Nord:

“Parteciperemo ai funerali di Fabrizio come nel nostro stile, in assoluto rispetto, silenzio e compostezza. Onoreremo così il volere dei familiari. Tutte le tifoserie e i tanti amici di Fabrizio, che vorranno presenziare alle esequie, che si terranno mercoledì 21 alle ore 15 al Divino Amore (via del Santuario, Castel di Leva), sono raccomandate di assumere un atteggiamento di educazione esemplare per tutta la cerimonia funebre. Non sarà di certo quel giorno il momento in cui cadere in squallide provocazioni, tese da sciacalli e occhi indiscreti. Chiunque voglia onorare il ricordo di Fabrizio, piuttosto che omaggiarlo con composizioni floreali, è invitato a partecipare alla raccolta fondi a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio che sarà organizzata sul posto: questo è il modo migliore per mantenere il ricordo di Fabrizio e rispettare soprattutto il volere suo e dei suoi familiari”.

 

Leggi anche:

Domani ultimo giorno di riposo estivo. Da martedì al lavoro per la Samp

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Funerali Diabolik, gli Irriducibili: “Parteciperemo in assoluto rispetto” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

?❤?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

DIABLO VIVE!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Non sarebbe durato un solo giorno con questa Società. Lui,uomo onesto e vero."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News