Resta in contatto

Approfondimenti

Cos’ha detto Simone Inzaghi in conferenza su Milinkovic?

Lazio, Sergej Milinkovic-Savic

Milinkovic è sotto ai riflettori per la possibile cessione al Manchester United: diamo un’occhiata alle parole del tecnico laziale in conferenza da Auronzo

Inevitabile parlare di Sergej Milinkovic, nella prima conferenza stampa stagionale di Simone Inzaghi. Il tecnico biancoceleste non si è sottratto alle domande sul serbo, al centro del mercato per l’interesse fortissimo del Manchester United.

All’interno dell’intervento del mister della Lazio, concentriamoci allora sui vari passaggi sul Sergente. Ecco cos’ha dichiarato Inzaghi.

1 – “Spero rimanga, ma giusto valutare offerte importanti”

“Mi piacerebbe che rimanesse qui con noi, però penso anche che, nel caso arrivasse un’offerta importante, è giusto che la società la consideri e che prenda una decisione”.

2 – “Ritiro stepitoso da parte sua”

“Milinkovic ha 24 anni, non è un più un ragazzino, gli do i consigli e lui segue in campo. È sempre disponibile, non ha saltato una seduta d’allenamento. Io ho il giocatore qui, ha fatto un ritiro strepitoso ed è normale sperare che possa rimanere qui. Ma il mercato è aperto e siamo aperti a ogni situazione”.

3 – Caratteristiche dell’eventuale sostituto

“Nell’eventuale mancanza di Sergej, dovremo riempire una casella importante. Dovremmo sicuramente cercare una mezzala fisica, che possa assicurarci fisicità e tecnica in mezzo al campo”.

 

Leggi anche tutta la conferenza stampa di Simone Inzaghi:

Inzaghi: “È l’anno zero! Milinkovic? Spero resti, ma giusto valutare offerte”

 

Immobile al termine di Lazio-Mantova: “Ritiro fatto alla grande”

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Grande Beppe ricordo con grande emozione tanti suoi goal e soprattutto sono felice da laziale e uomo che sia uscito pulito dalla brutta storia che per..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Io non ho mai visto giocare il mio calciatore preferito. E l'ho raccontato qui:..."

Immobile: tutte le vette ancora da raggiungere

Ultimo commento: "Almeno farlo arrivare alla candidatura sarebbe un risultato importante."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Approfondimenti