Resta in contatto

Approfondimenti

Inzaghi: “È l’anno zero! Milinkovic? Spero resti, ma giusto valutare offerte”

Simone Inzaghi

Il mister biancoceleste protagonista della sua prima conferenza stampa stagionale: leggi tutte le dichiarazioni di Inzaghi

La prima conferenza stampa stagionale: l’ultima volta, 73 giorni fa, Simone Inzaghi aveva appena vinto la Coppa Italia contro l’Atalanta. Alle ore 15, il tecnico della Lazio è intervenuto da Auronzo.

Leggi le dichiarazioni di mister Inzaghi, a ridosso dell’ultima amichevole del ritiro veneto contro il Mantova.

Cosa vede Inzaghi guardando indietro

“Vedo il finale della scorsa stagione, esaltante, con una vittoria della Coppa Italia molto emozionante. Come in tutte le storie, dopo tre anni di lavoro dovevo riflettere e capire tante cose. E adesso mi vedete qui con un grandissimo spirito”.

“Il ritiro migliore”

“Le mie sensazioni sono ottime, credo sia stato il miglior ritiro fatto da quando sono allenatore. C’è una grandissima atmosfera, già stamattina ho fatto i complimenti ai ragazzi, hanno lavorato tutti per bene. Dopo l’amichevole di oggi avranno tre giorni di riposo, ricominceremo il 31 e ad agosto avremo amichevoli più impegnative e tanti viaggi. Ma questi giorni ad Auronzo sono stati importanti”.

“Il ritiro aiuta a formare il gruppo. Anche lo scorso anno avevamo lavorato bene, ma alcuni giocatori erano arrivati dopo. Quest’anno lo stesso Luis Alberto si è allenato con regolarità, anche Leiva sarà presto di nuovo con noi”.

Capitolo Milinkovic

Mi piacerebbe che rimanesse qui con noi, però penso anche che, nel caso arrivasse un’offerta importante, è giusto che la società la consideri e che prenda una decisione. Nell’eventuale mancanza di Sergej, dovremo riempire una casella importante. Io ho il giocatore qui, ha fatto un ritiro strepitoso ed è normale sperare che possa rimanere qui. Ma il mercato è aperto e siamo aperti a ogni situazione“.

“Milinkovic ha 24 anni, non è un più un ragazzino, gli do i consigli e lui segue in campo. È sempre disponibile, non ha saltato una seduta d’allenamento. È normale che in cuor mio io speri che lui possa rimanere con noi, ma è giusto che la società possa prendere in considerazione un’offerta importante”.

Chi al posto di Sergej?

“Dovremmo sicuramente cercare una mezzala fisica, che possa assicurarci fisicità e tecnica in mezzo al campo”.

“È l’anno zero!”

“Considero quest’anno come l’anno zero, dobbiamo metterci alle spalle i precedenti. All’inizio mi era stato chiesto di tornare in Europa, sono tre anni che la centriamo sempre. In più abbiamo vinto una Supercoppa e una Coppa Italia, ci è sfumato il quarto posto a un quarto d’ora dalla fine, siamo arrivati ai quarti di Europa League. Sono stati tre anni fantastici. Ma ora ho messo un punto, sicuramente non dimentico quanto fatto, ma ora dobbiamo ripartire con tantissimo entusiasmo. Ho avuto tantissimi attestati di stima da parte dei miei giocatori e della società, ho scelto di continuare anche per le motivazioni che ho capito di avere. So che posso dare ancora tanto a questa squadra, a questa maglia e a questi tifosi”.

I nuovi acquisti

I nuovi arrivi sono acquisti mirati, scelti insieme e stanno dando già tantissimo. Per quanto riguarda il passato, ci siamo seduti con la società, una cena con Lotito, Tare, De Martino, Peruzzi e Calveri. Abbiamo parlato con tranquillità e le garanzie mi hanno rassicurato”.

“Ci sono due ragazzi del ’99, che sono Adekanye e Anderson. Sono molto bravi, non hanno mai giocato nella massima serie, li stiamo valutando. Sono soddisfatto, cercano di rubare i segreti dei propri compagni e ci chiedono consigli”.

Speranze sul calendario

“Cominciare il campionato con Napoli e Juventus non poteva essere peggio. Ultimamente non siamo fortunatissimi coi sorteggi, in Coppa Italia abbiamo preso l’ottava testa di serie. Si sono rinforzate tutte le rivali, sono tornati nel nostro campionato allenatori di altissimo livello e so che dovremo dare il 120%. Con lo spirito che ho visto finora, ce la giocheremo fino alla fine. Dovremo partire col piede giusto e in forma campionato già il 25 agosto”.

Obiettivo Champions

“Ci piacerebbe tanto arrivare in Champions, ce la metteremo tutta e abbiamo le nostre carte da giocarci”.

I piani in difesa

“Dietro siamo sei, sui quinti abbiamo Lazzari, Marusic, Jony e Lulic e Patric potrebbe fare il sesto difensore. Siamo tanti, è normale che in uscita qualcosa potremmo fare”.

 

Leggi anche:

Ultimo allenamento ad Auronzo. Oggi la sfida al Mantova

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che è la Cempios log?? Ahahahahah

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cmq le solite menate ha detto!! Capitolo attaccante nuovo! Valuteremo… ce sta poco da valutare non arriverà nessuno e nessun nome di alto profilo! Apparte Milinkovic il calcio mercato della Lazio è chiuso! Rilancia anche a Patric! Che amarezza.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Auguroni Simone spero che tu possa raggiungere l obiettivo che tu tanto aspetti la Cempios Log io te lo auguro con tutto il cuore ?

trackback

[…] Inzaghi: “È l’anno zero! Milinkovic? Spero resti, ma giusto valutare offerte” […]

trackback

[…] All’interno dell’intervento del mister della Lazio, concentriamoci allora sui vari passaggi sul Sergente. Ecco cos’ha dichiarato Inzaghi. […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti