Resta in contatto

News

Atalanta-Lazio, Gasperini: “Usciamo a testa alta ma peccato”

Gasperini accusato dal Valencia: "Aveva i sintomi del Covid e non ha avvisato"

Atalanta-Lazio, interviene a bordo campo ai microfoni di Rai 1 l’allenatore dell’Atalanta commentando la buona prestazione della squadra nerazzurra

Arriva immediatamente il commento a caldo dell’allenatore nerazzurro al termine di Atalanta-Lazio che vede sfumare l’occasione di alzare il trofeo al cielo.

Queste le sue parole ai microfoni direttamente a bordo campo:

Peccato queste finali sono così. Nel momento migliore è arrivato il gol nel secondo tempo su un calcio d’angolo e abbiamo perso la partita. Peccato.

Noi dobbiamo interpretare bene le partite, nel primo tempo volevamo giocarci le nostre energie. Nel secondo tempo lo stavamo facendo bene.

Nel primo tempo abbiamo avuto un’occasione clamorosa su calcio piazzato per il resto abbiamo subito la qualità della Lazio che è una squadra forte, speravamo di cambiare la partita nel secondo tempo e ci stavamo riuscendo.

Adesso superiamo questa delusione, anche se noi ne usciamo bene.

Abbiamo vissuto una bella esperienza e siamo arrivati a un passo dal trofeo. Adesso passiamo questa nottata poi pensiamo al campionato.”

Al termine della premiazione, il tecnico nerazzurro è intervenuto anche ai microfoni di Rai 1:

Queste partite si giocano molto sugli episodi. Sul primo tempo abbiamo avuto un’occasione clamorosa, poi abbiamo preso un gol sul finale.

Peccato, potevamo far gol noi prima, poi l’hanno fatto loro ed è andata così.

Sull’occasione del primo tempo c’è un tocco di mano di Bastos che non avevo visto sul momento, ed è gravissimo. Non mi è piaciuto Banti in tutta la partita ma questo è un episodio che cambia completamente tutto. La cosa è inaccettabile e non ha giustificazione. Accettiamo la sconfitta, la Lazio è una grande squadra ed è stata una partita equilibrata ma questo non è un episodio sano. Non ero arrabbiato del risultato, ma non avevo visto questo episodio, me lo avevano detto i ragazzi in campo ma non pensavo fosse così grave e brutto.

La partita è stata una bella gara, difficile per noi ma bella. Ma questo episodio è gravissimo ed è un brutto episodio per i tifosi dell’Atalanta che sono venuti all’Olimpico

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News