Resta in contatto

Nostalgia Chinaglia

Scudetto ’74, il comunicato ai tifosi prima dell’ultima partita in casa (foto)

Il grazie ai tifosi

Prima dell’ultimo impegno casalingo della stagione ’73-’74 il presidente, l’allenatore e tutta la squadra ringraziarono i tifosi con un comunicato

Lo scudetto del ’74 è tutt’oggi per i laziali molto più che un trofeo. Non sono descrivibili le emozioni che suscita il ricordo o il racconto (per chi non c’era) di quell’avvenimento. La percezione dei sentimenti che si provarono la si può intuire da piccoli dettagli, retroscena e memorie che si mischiano a leggende tramandate nel tempo. Tra le testimonianze, anche un comunicato ai tifosi prima di quel mitologico Lazio-Foggia.

La partita che incoronò la Lazio Campione d’Italia era l’ultima in casa di quella stagione. Una settimana dopo la banda Maestrelli sarebbe andata in trasferta a Bologna. Dunque c’era la possibilità di vincere lontano dalle mura amiche lo scudetto. Ci pensò Chinaglia ad evitarlo. Quel sogno meritava di essere convissuto con il popolo biancoceleste vicino.

Poco prima di quell’incontro, il presidente Umberto Lenzini, insieme all’allenatore e a tutta la squadra, diffuse un messaggio per ringraziare tutta la gente che era stata vicina alla Lazio per tutta la stagione. “Una fetta del tricolore sarà anche Vostra – si legge sul documento – Abbiamo bisogno del Vostro caldo incitamento per toccare la meta e siamo pronti ad abbracciarVi con tutto l’entusiasmo e la gratitudine che meritate“. Parole che oggi faranno scendere qualche lacrima agli aquilotti più anziani.

 

Leggi anche:

Viva il 12 maggio, il giorno dell’emozione più bella

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da Nostalgia Chinaglia