Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, l’undici anti Parma provato da Inzaghi alla vigilia

Ci sarà solo un cambio rispetto alla formazione della Lazio vista a Firenze domenica scorsa.

Per 10/11 contro il Parma ci sarà la stessa Lazio scesa in campo a Firenze, nel posticipo domenicale dello scorso turno di campionato. L’unico cambio, forzato, riguarda l’attacco: Immobile è squalificato e al suo posto ci sarà Caicedo, che giocherà come nel derby vinto 3-0 in coppia con Correa. Nella rifinitura di Formello, alla quale non hanno partecipato Berisha e Lukaku (stagione finita per il belga), Marusic è stato provato come quinto di destra, con Romulo pronto a subentrare nella ripresa. Come annunciato anche in conferenza stampa, Inzaghi non presterà particolare attenzione per i diffidati (al rientro dalla sosta ci sarà l’Inter): l’unico a rischio squalifica che partirà dalla panchina sarà Badelj.

Confermato Patric

Dopo l’ottima prova contro la Fiorentina, Inzaghi dovrebbe dare ancora fiducia a Patric come centrale di destra della difesa a 3. Lo spagnolo dovrebbe vincere il ballottaggio con Bastos anche in virtù della sua agilità e rapidità, caratteristiche che lo rendono più idoneo per affrontare le ripartenze del Parma. A disposizione Luiz Felipe, convocato per la prima volta da Di Biagio con l’Italia U21. Tornerà tra i convocati anche Wallace.

Le probabili formazioni

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Kucka, Machin, Rigoni; Biabiany, Inglese, Gervinho.
Allenatore: Roberto D’Aversa

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Noi tifosi non conosciamo mai bene un giocatore sotto il profilo umano e personale. Né si può giudicare la vita privata di nessuno tantomeno di un..."
Advertisement

Altro da Casa Lazio