Resta in contatto

News

Lazio, Diaconale: “Il comunicato di ieri è stato male interpretato”

Diaconale attacco a Malagò: "Si parla di etica ma non capisco il filo logico"

Lazio, il portavoce del club è intervenuto prima della conferenza

Sul proprio sito ufficiale, la Lazio aveva ieri pubblicato questo comunicato:

“La S.S. Lazio tiene a precisare che i rapporti istituzionali con le autorità centrali o locali sono curati direttamente dalla Società e dal suo Presidente. Qualunque altra iniziativa presa da singoli tifosi o simpatizzanti ha, pertanto, carattere strettamente personale”.

Oggi, prima della conferenza stampa di Simone Inzaghi, il portavoce del club Arturo Diaconale ha specificato il contenuto della nota:

“Il comunicato di ieri è stato interpretato da alcuni in maniera non adeguata e non corretta. È come se il testo fosse rivolto ad accusare i tifosi di aver avuto comportamenti non corretti nei confronti delle Istituzioni. Il comunicato non era rivolto ai sostenitori che possono manifestare il loro pensiero come meglio credono, ma era utile per ribadire che i rapporti istituzionali vengono tenuti direttamente dal Presidente Claudio Lotito e dalla Società e non possono essere delegati a nessuno. Questa è una precisazione doverosa, altrimenti si potrebbe credere che il Club sia in contrasto con i propri tifosi ed è un fatto che non è assolutamente avvenuto, mai come in questo momento il rapporto tra Società, squadra e tifosi dev’essere forte perché siamo nella fase conclusiva del campionato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News