Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio Primavera: poker al Crotone e vetta momentanea

Lazio Primavera, Bertini: "Il mio sogno è debuttare in A con questa maglia"

Poker per la Lazio Primavera

La Lazio Primavera vince a Crotone 4-0. Nella 18esima giornata del campionato Primavera 2, i baby biancocelesti sbrigano la pratica Crotone già nella prima frazione del match. Una Lazio molto convincente allo stadio Baffa di Cotronei, conquista altri tre punti fondamentali per la corsa alla vetta della classifica. I rossoblù invece si trovano sempre più distanti dai piani alti della classifica e quest’oggi si sono visti tutti i limiti della formazione calabrese. Per i ragazzi di Valter Bonacina era fondamentale tornare a casa con tre punti, per poter guardare allo scontro diretto di oggi tra Ascoli e Pescara.

Il tabellino della gara

CROTONE (3-4-2-1): Latella; Liviera, Zugiani, Panza, Mariani; Paparo (65′ Santoro), Carbone (89′ Riga), Rodio; Campanile, Sapone; Nanni (89′ Sem). A disp.: La Rosa, Lonetto, De Simone, Miceli, Tripoli. All.: Ivan Moschella

LAZIO (3-5-2): Alia; De Angelis (71′ Cesaroni), Silva, Baxevanos; Zitelli (46′ Armini), Czyz, Bianchi, Mohamed (71′ Francucci), Falbo; Capanni, Scaffidi (57′ Nimmermeer). A disp.: Marocco, Furlanetto, Kaziewicz, Shoti. All.: Valter Bonacina

Stadio: Baffa di Cotronei (KR)

Arbitro: Mario Cascione (sez. di Nocera Inferiore)

Marcatori: Capanni 6′; Mohamed 9′; Silva 22′; Nimmermeer 64′

Ammoniti: De Angelis

Lazio convincente a Crotone

Una Lazio in completo controllo per tutto l’arco del match, indirizza già nel primo tempo le sorti dell’incontro. Pronti via e la Lazio passa in vantaggio: il solito Capanni raccoglie un pallone vagante e, con il destro, trafigge Latella per l’1-0 biancoceleste. Passano appena tre minuti ed è il turno di Mohamed, che da pochi passi batte l’incolpevole portiere rossoblù. Dopo l’uno-due micidiale, il Crotone crolla: al 22′ Silva trova un esterno destro che va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali. La prima frazione si chiude così, con i biancocelesti in vantaggio 3-0.

Nella ripresa Bonacina fa entrare in campo capitan Armini, al rientro dall’infortunio. La Lazio gestisce il vantaggio e al 64′ Nimmermeer la chiude. Destro piazzato dal limite che finisce all’angolino e poker per i biancocelesti. La Lazio, alla seconda vittoria consecutiva, torna in vetta al campionato in attesa della sfida delle 14.30 tra Ascoli e Pescara.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News