Resta in contatto

News

Lazio, Lotito a La Repubblica: “Vinti più trofei della Roma. Sì allo stadio”

Il presidente della Lazio parla anche dei tanti torti arbitrali subiti: “Perseverare è diabolico”.

Ecco un estratto dell’intervista esclusiva di Lotito a La Repubblica:

La Roma è più avanti per il nuovo stadio..

“Mi sono stufato di fare da apripista, mando avanti gli altri. Un principio deve valere per tutti. Se il Comune consente a una delle due squadre di fare lo stadio, deve farlo anche con l’altra. Se uno stadio poi è a ridosso del Tevere, non ci saranno problemi a costruirne uno a una distanza maggiore. Le costruzioni residenziali? Per aumentare i ricavi non bastano gli skybox”.

Sui torti arbitrali subiti dalla Lazio:

“L’anno scorso mi sono costati 40 milioni di euro, perché non siamo entrati in Champions. Amo il calcio romantico, oggi ci sono interessi in ballo. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Puoi sbagliare due, tre volte, ma se gli errori sono ricorrenti devo capire. Non credo a coincidenze”.

I trofei vinti:

“Tolte Juventus, Milan e Inter, la Lazio ha vinto più di chiunque altro in Italia. Frecciatina alla Roma? Basta contare i trofei, poi magari qualcuno ha la Coppa delle Fiere”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News