Resta in contatto

News

Lazio, Lotito a La Repubblica: “Vinti più trofei della Roma. Sì allo stadio”

Il presidente della Lazio parla anche dei tanti torti arbitrali subiti: “Perseverare è diabolico”.

Ecco un estratto dell’intervista esclusiva di Lotito a La Repubblica:

La Roma è più avanti per il nuovo stadio..

“Mi sono stufato di fare da apripista, mando avanti gli altri. Un principio deve valere per tutti. Se il Comune consente a una delle due squadre di fare lo stadio, deve farlo anche con l’altra. Se uno stadio poi è a ridosso del Tevere, non ci saranno problemi a costruirne uno a una distanza maggiore. Le costruzioni residenziali? Per aumentare i ricavi non bastano gli skybox”.

Sui torti arbitrali subiti dalla Lazio:

“L’anno scorso mi sono costati 40 milioni di euro, perché non siamo entrati in Champions. Amo il calcio romantico, oggi ci sono interessi in ballo. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Puoi sbagliare due, tre volte, ma se gli errori sono ricorrenti devo capire. Non credo a coincidenze”.

I trofei vinti:

“Tolte Juventus, Milan e Inter, la Lazio ha vinto più di chiunque altro in Italia. Frecciatina alla Roma? Basta contare i trofei, poi magari qualcuno ha la Coppa delle Fiere”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A lotirchio basta co a solita tiritera, so 15 anni che ripetuti sempre sto mantra Semo stufi . Per competere veramente servono investimenti e certezze !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A Lotito se avessi fatto per una santa volta una squadra competitiva per entrare tra le prime quattro nessuno ti avrebbe mai contestato!! Lo vuoi capire o no che per vincere non servono le scommesse ma giocatori già affermati che conoscono il nostro campionato non buoni o semplici giocatori che scovi con Tare un po’ de qua e un po’ de là servono certezze il popolo biancoceleste si merita di meglio!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il derby ha portato su questa pagina tanti difettosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

? ♥️SEMPRE LAZIO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Quasi non si riconosce più mangia di meno gestore??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Dai forza Lotito non ti arenare . Grande Lazio avanti!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Nn per questo si deve dormire sugli allori! Caccia li soldi per continuare a vincere!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

dal 2004 bla, bla, bla, bla, bla…

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News