Resta in contatto

News

Derby, Raggi: “Partita in notturna? Confido che andrà tutto bene”

Curva Nord

La sindaca di Roma ha parlato della stracittadina in programma sabato

Il primo cittadino di Roma Virginia Raggi, ha commentato la scelta della Questura di lasciare il derby in notturna.

La sindaca ha parlato intervistata dai microfoni di Radio Cusano Campus: “Non mi preoccupa assolutamente l’orario notturno. Prima del derby a Roma non si parla del derby. Confido che andrà tutto bene”.

La Raggi ha parlato delle misure preventive

“Utilizzando le misure che oggi vengono dalla legislazione, abbiamo pensato di applicare il Daspo anche in questi casi, ma abbiamo bisogno di un supporto da parte del Viminale, che ci deve autorizzare. Penso sia fondamentale tagliare qualunque tipo di connessione tra il tifo, rivalità agonistica e sfottò – che ci stanno tutti tra squadre che si fronteggiano – ed episodi di violenza che invece non hanno nulla a che vedere con lo sport. Bisogna avere il coraggio di tagliare completamente questi legami e mettere fine agli episodi di barbari che arrivano a Roma e devastano, rompono, imbrattano. Ogni volta che Roma è interessata da partite internazionali deve essere blindata da parte delle forze dell’ordine. Sembra sempre che ci stiamo preparando a uno scenario di guerra, quasi apocalittico. Non mi sembra corretto”.

L’accordo con Salvini

“Sono molto contenta che Salvini abbia risposto immediatamente al mio appello, le nostre segreterie sono in contatto, dovremmo vederci già nel mese di marzo. Credo che ci sarà una buona collaborazione perché credo che sia interesse di entrambi che certi episodi non si continuino a verificare. Ce ne sono già stati tanti e non ne possiamo più. Le norme valgono anche per i turisti incivili”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News