Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le Cardopagelle

Cremonese – Lazio, le Cardopagelle: Provedel perfetto, Sergej il migliore

Cremonese – Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio Cardone

Provedel 8

La partita perfetta del nostro portiere. Un paio di miracoli tra i pali, uscite sicure, gestione puntuale con i piedi. È il re della sua area, Nazionale meritatissima.

Hysaj 6

Nei primi minuti Valeri gli scappa da tutte le parti, poi gli prende un minimo le misure. Le cose migliori, l’albanese le fa quando aggredisce la fascia con Milinkovic e Pipe.

Casale 6,5

Mossa a sorpresa del mister perché Romagnoli non sta benissimo, Nicolò risponde abbastanza bene. Certo la coppia con Patric non è la migliore della storia della Lazio, ecco, ma contro gli attaccanti della Cremonese se la cava senza affanni particolari. Ammonizione per l’ex Verona  a parte.

Patric 7

Aiuta Casale ed è sempre reattivo sui due attaccanti grigiorossi. Nella ripresa scuote i compagni quando concedono troppi spazi agli avversari, ormai è un leader della squadra

Marusic 6,5

Copre le spalle a Zaccagni e quando può spinge anche lui. Altra concentrazione rispetto a Herning, ma ne ero certo..

Milinkovic 8

Il migliore in campo, secondo me. Ennesimo assist per Ciro, poi segna e si diverte con i tacchi e i tocchi di classe. Altro pianeta, proprio.

Cataldi 6+

Quando va in difficoltà fisica, concediamo occasioni alla Cremonese. Ruolo delicatissimo che lui interpreta con impegno e massima applicazione, però il miglior Leiva mi manca, cercate di capirmi.

 Vecino 6+

Non l’ho visto lucidissimo, ma il suo peso a centrocampo conta, è importante, il Comandante giustamente non è disposto a rinunciarci e lo capisco.

Felipe Anderson 7

Generoso, scattante, imprendibile. Una buona versione del Pipe, sempre acceso e pericoloso. Il rimpianto: doveva far gol nel primo tempo. Sull’assist a Ciro ha sbagliato il compagno, certo, era a porta vuota, però quella palla va data perfettamente rasoterra, evitando insidiosi balzelli che infatti hanno tradito il nostro capitano-goleador. Il calcio è fatto di sfumature, quello è il fascino.

Immobile 7,5

E’ arrabbiatissimo per le tre occasioni sprecate, invece deve godersi la doppietta e quel numero che impressiona: 187 gol in Serie A. Beppe Signori è a un passo, adesso speriamo che la Nazionale ce lo restituisca formidabile come l’abbiamo consegnato. Non dimentichiamo che si procura il rigore e confeziona l’assist a Pedro…

Zaccagni 7

Importantissimo il suo recupero, perché è da tempo in modalità immarcabile. Entra nelle azioni di due gol su tre nel primo tempo, fa bene Sarri a gestirlo

Sarri 8-

Ha saputo dare la scossa alla squadra, non era scontato. Il “meno” è per l’ammonizione che lo costringerà a vedere Lazio-Spezia dalla tribuna. Ma l’importante è che i suoi ragazzi abbiano recepito il messaggio del Comandante e travolto la Cremonese. Come dice lui, “che sia un nuovo inizio”. Forza Lazio, forza mister!

Pedro 7,5

Secondo gol in campionato e tante idee da grande calciatore qual è.

Luis Alberto 7

Entra e regala una delizia da cui nasce il quarto gol. Classe immensa, lasciatelo giocare, lasciateci divertire.

Gila s.v

Romagnoli 6,5

Sfiora il primo gol nella Lazio, lo avrebbe meritato

Basic s.v

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Le Cardopagelle