Resta in contatto

Rubriche

Lazio, Diamo i numeri: tutte le statistiche sui derby della capitale già disputati

Lazio, Diamo i Numeri: tutto quello che c’è da sapere sui dati dei derby capitolini già giocati, in attesa di domani

Di Daniele Caroleo

La più bella notizia, in vista del derby di questa domenica, è ovviamente il ritorno del pubblico sugli spalti. Dopo le ultime due edizioni della stracittadina giocata senza tifosi allo Stadio Olimpico, infatti, il ritorno degli spettatori, seppur in numero limitato, renderà questa sfida, di per sé già importantissima e carica di significato, ancora più affascinante.

Un derby, quello di Roma, giocato sempre al massimo e con tantissimo agonismo: basti pensare, ad esempio, che nell’era dei 3 punti in campionato, la stracittadina capitolina risulta essere quello che ha visto assegnare più cartellini (33 rossi e 287 gialli). Il romanista De Rossi è il calciatore più ammonito (11) mentre Cristian Ledesma è stato quello espulso più volte (3).

In campionato, fino ad ora, sono state 154 le sfide giocate tra la Lazio e la Roma, con i giallorossi in vantaggio per numero di vittorie (55) a fronte di un cospicuo numero di pareggi (60) e dei successi biancocelesti (39). Se analizziamo, però, solo i derby con la Lazio “squadra ospitante”, dal 1929 ad oggi il bilancio risulta essere certamente equilibrato, con 25 successi per parte e 27 pareggi complessivi in 77 incontri. A questi, potremmo poi aggiungere anche le sfide “casalinghe” giocate in Coppa Italia, dove la Lazio ha conquistato 4 vittorie a fronte delle 3 giallorosse e di un solo pareggio.

Storicamente, il calciatore con più presenze nel derby della Capitale è Francesco Totti (44), che risulta essere anche quello che in carriera ne ha persi di più (17). Per quanto riguarda la Lazio, invece, il calciatore più presente in un derby è, attualmente, Pino Wilson, con 23 gettoni, seguito da Favalli, con 22 e Negro con 21. Al quarto posto, con 20 presenze ed alla pari con Aldo Puccinelli, troviamo Stefan Radu che, nel caso dovesse entrare in campo nel derby di domenica, potrebbe raggiungere il 3° posto in questa speciale classifica (diventando anche il 9° calciatore in assoluto per numero di stracittadine giocate).

Sarà una sfida speciale, però, anche per altri 2 calciatori della Lazio: Pedro e Ciro Immobile. Lo spagnolo, infatti, scendendo in campo domenica allo Stadio Olimpico, diventerà il 14esimo doppio ex a vestire entrambe le maglie in un derby della capitale negli ultimi 50 anni (unendosi a diversi nomi eccellenti come Angelo Peruzzi, Sinisa Mihajlovic e Aleksandar Kolarov, giusto per citarne alcuni). L’attaccante biancoceleste, invece, oltre ad essere ad appena 3 reti da Silvio Piola nella classifica dei calciatori della Lazio più prolifici della storia (156 contro 159), insegue anche la settima rete in un derby della capitale, che lo farebbe diventare il miglior marcatore della storia della Lazio nelle stracittadine (al pari del solito Silvio Piola) ed il 7° più con più reti in assoluto.

Quella di domenica, infine, sarà anche la sfida tra due allenatori di livello internazionale, come Maurizio Sarri e Josè Mourinho: i 2 tecnici hanno avuto modo di affrontarsi, fino ad ora, solo una volta in carriera, in Premier League, con la sfida tra Chelsea e Manchester United terminata 2 a 2 nel 2018.

Chiudiamo con due piccole note statistiche: la Lazio, infatti, detiene il record di derby vinti in un’unica stagione (4) nel 1997/98 (3-1 e 2-0 in campionato e 4-1 e 2-1 nei quarti di finale di Coppa Italia, trofeo poi vinto dai biancocelesti); il derby più importante della storia della Capitale, infine, risulta essere certamente quello del 26 maggio 2013 che assegnava, in una sfida unica, la Coppa Italia di quella stagione e che ha visto trionfare la Lazio per 1-0 grazie all’unico (ed importantissimo) gol segnato alla Roma da Senad Lulic (e che, grazie a quella marcatura, è entrato di diritto nella storia della Lazio, della stracittadina capitolina e del calcio italiano in generale).

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da Rubriche