Resta in contatto

News

Parma – Lazio, Inzaghi: “Da Lulic dipende il mercato. Caicedo? L’ho visto bene”

Lazio - Juventus, Simone Inzaghi

Alla vigilia della partenza per la trasferta di Parma, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato in conferenza presentando così il match.

La Lazio si accinge a partire per la trasferta di Parma. Obiettivo trovare continuità di risultati. Simone Inzaghi in conferenza stampa a Formello ha presentato così il match:

Abbiamo un po’ di ritardo in classifica ma c’è tempo. Domenica non siamo stati belli come in altre partite dove però non avevamo vinto. Abbiamo portato a casa una partita non semplice per il momento e per l’avversaria di qualità incontrata.

Sappiamo che col mercato aperto è per tutti gli allenatori una situazione strana. Caicedo ha fatto un’ottima gara domenica come a Genova. Ora valuterò come sono le condizioni di qualche acciaccato.

Sicuramente domani sarà una partita difficile, dopo che hanno cambiato l’allenatore da pochi giorni. D’Aversa conosce l’ambiente e sa dove mettere le mani Mi dispiace per Liverani, amico e ottimo tecnico. Spero che torni presto a lavorare. Il calcio è spietato.

Fisicamente non siamo al top. Qualcuno ha dovuto giocare più di altri per delle assenze che abbiamo avuto, valuterò chi sta meglio. Luiz Felipe ha un problema alla caviglia dal precampionato. Ha perso tempo dopo quell’intervento duro subito a Frosinone. Sta convivendo nel migliore dei modi col problema. Lui è un ragazzo generoso e vorrebbe esserci sempre. Io sto cercando di alternarlo il più possibile per non riperderlo.

Pereira avrebbe voluto dare il suo contributo domenica, come tutti quelli che hanno meno spazio. Di lui sono molto contento. Si sta cercando di ambientare velocemente e siamo soddisfatti di lui, ma in questo momento se ho tutti gli attaccanti disponibili è difficile trovare spazio per tutti. Ma già dopo domenica non c’era nessun tipo di problema.

Questa è una settimana importante, ma io non guardo troppo in la. Dobbiamo pensare alla partita successiva. A Parma troveremo una squadra che ha cambiato da poco e sarà la classica partita-trappola. Ci dovremo far trovare nel migliore dei modi.

Tutti sanno l’importanza di Lulic. Con me in quattro anni sarà mancato due volte. Ora dopo questa problematica importante siamo a buon punto e lo aspettiamo a braccia aperte, perché si fa sentire con le giuste maniere sia dentro che fuori. Per il mercato c’è un confronto continuo e molto dipende proprio da Lulic, ma in questi tre giorni l’ho visto bene.

In questo momento mi auguro la vittoria per domani per festeggiare i 121 anni. Vorremmo regalare questo alla società e ai tifosi che ci mancano. Tutti sanno cosa erano per noi. Spero che possano tornare al più presto e col compleanno speriamo di regalare a tutti una vittoria importante“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

È da ottobre che non siamo al top. Vedi di fare qualcosa invece di mettere sempre le mani avanti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Pensa se non ti piaceva

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News