Resta in contatto

News

Calori: “La crescita della Lazio è merito di Inzaghi e della Società”

Lazio - Juventus, Lucas Leiva e Simone Inzaghi

Alessandro Calori ha parlato ai microfoni ufficiali del club, dell’andamento della Lazio in questa prima parte di stagione.

Alessandro Calori, ex difensore italiano, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky:

“Il Brescia sta facendo il campionato che ci si aspettava, da neopromossa. Hanno giocatori da corsa e grinta, non sono facili da battere. La squadra di Corini ha organizzazione, anche se in casa fatica, le manca continuità. La Lazio mi sorprende fino ad un certo punto, Inzaghi lavora con la stessa squadra da anni, ha plasmato il gruppo a proprio piacimento, aggiungendo ogni anno qualche tassello, confermando il 3-5-2 e adattandolo alle caratteristiche della squadra.
Le crescite di Luis Alberto e Milinkovic sono state importanti, ora i biancocelesti hanno un gruppo giovane con voglia di crescere e andare oltre. Acerbi è fantastico, insieme a Luiz Felipe forma un’ottima coppia. Ace sta facendo crescere tutti gli altri difensori, insieme a Radu. Bravi anche Lotito e Tare, a scoprire e blindare i propri gioielli. L’obiettivo Champions è concreto, però c’è anche la consapevolezza di puntare in alto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News