Resta in contatto

News

Lazio, la rifinitura a Formello: novità in difesa per Inzaghi

Formello, la Lazio ancora divisa per reparti: stamattina gli attaccanti

Lazio, meno di 24 ore alla gara di domani contro il Lecce: possibile che Acerbi possa giocare come terzo a sinistra al posto di Radu

Sabato di vigilia per la Lazio, che domani affronterà il Lecce alle 15.00 all’Olimpico.

Dopo aver parlato in conferenza stampa, Inzaghi ha diretto la rifinitura a Formello dalla quale sono emerse importanti notizie in vista del match contro i salentini. La novità più grande riguarda la difesa, perché Acerbi potrebbe scivolare a sinistra nel terzetto arretrato per sostituire l’infortunato Radu. Con lui lì, spazio per Luiz Felipe e Patric a destra: questo l’assetto provato nel quartier generale dal tecnico della Lazio. A centrocampo nessuna sorpresa, con Lazzari a destra vista l’indisponibilità per infortunio di Marusic. In regia Leiva con Milinkovic e Luis Alberto ai suoi lati: davanti Immobile e Correa. L’argentino, out giovedì col Celtic, già ieri si era allenato in gruppo: oggi ha confermato i suoi progressi e domani partirà dall’inizio. Caicedo partirà dalla panchina.

Probabile formazione

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Cioè non gioca Bastos e sposta a sinistra Acerbi per far giocare Felipe Ramos ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

vojo vince SFL

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

3 o immobile doppietta e Luis alberto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Domani è una partitaccia comunque penso positivo 2-0 per noi Lazzari Immobile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 mesi fa

Partita difficile, il Lecce è rognosa ed ha un bravissimo allenatore. Ce la faremo!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News