Resta in contatto

News

Lazio, Diaconale a Radio Punto Nuovo: “Tolleranza zero”

Il portavoce della Lazio, Diaconale risponde a Gasperini

Arturo Diaconale è intervenuto a Radio Punto Nuovo per parlare riguardo gli episodi successi nella trasferta di Glasgow contro il Celtic

Arturo Diaconale è intervenuto a Radio Punto Nuovo, con un lungo discorso riguardo gli episodi che hanno scaturito delle polemiche nel corso della trasferta di ieri sera.

Questo il discorso di Diaconale: “La società adotta una posizione dura e di tolleranza zero. Si tratta di azioni che recano danno al club e dunque potremmo agire per il risarcimento danni. Non possiamo impedire l’ingresso di questi razzisti allo stadio, nonostante noi mettiamo in atto tutto quello che è possibile per limitare tali accadimenti. È necessario separare le responsabilità, nel senso che noi possiamo fare la nostra parte, ma poi gli altri devono fare la loro. Avvicinare Hitler alla Lazio è un errore: è errato generalizzare poichè siamo in presenza di alcuni e non di tutti i sostenitori. La stragrande maggioranza di chi compone la tifoseria della Lazio detesta la maglia con il volto di Hitler. Si tratta di provocazioni ed azioni volte a danneggiare la società, dato che in ragione di queste la Lazio viene vista come una squadra razzista in Europa. Poi quando la società invia una delegazione ad Auschwichtz nessuno ne parla. Il fenomeno della politicizzazione delle curve ha generato una sensazione per cui all’interno delle curve degli stadi un certo tipo di politica o manifestazioni politiche potessero avere rilevanza. Noi dunque paghiamo un fenomeno sociale diffusosi nel corso degli anni”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron, Almeyda, Simeone, Sergio Conceicao, Nedved...una squadra stretodferica, un centrocampo stellare, lui, Juan Sebastian, uomo ovunque, leader in..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Ricordi che rimarranno per sempre con lui ho vissuto i miei primi anni in curva nord e di calcio fatto di cuore e non di business."
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News