Resta in contatto

News

Celtic – Lazio, il peggiore e il migliore tra i biancocelesti

Celtic - Lazio, il peggiore e il migliore tra i biancocelesti

Una partita bella dal punto di vista del gioco ma amara nel risultato: Celtic – Lazio finisce a favore degli scozzesi. Vediamo il migliore e il peggiore

Un paradiso amaro quello del Celtic Park che ieri ha ospitato la partita di Europa League, Celtic – Lazio.

Una buona prestazione da parte dei biancocelesti che controllano la partita e il vantaggio firmato da Lazzari fino al fatale errore di Correa sotto porta. Un palo ancora vibrante a cui è seguito, dalla parte opposta, il pareggio di Christie. Da lì un finale fin troppo amaro e una qualificazione a rischio.

Leggiamo insieme le pagelle dei quotidiani nazionali in edicola quest’oggi e nello specifico il migliore e il peggiore tra i biancocelesti.

Corriere dello Sport

Caicedo, voto 7: migliore in campo

“Mette in campo il meglio di sé: fisico, temperamento, forza, tecnica. Aiuta la squadra in ogni momento della gara.

Jony, voto 5: peggiore in campo

“In sofferenza continua, commette troppi errori sul piano tecnico e la fase difensiva è tutta da rivedere”.

Gazzetta dello Sport

Lazzari, voto 6,5: migliore in campo

“Gol ad alta velocità per il vantaggio illusorio. Tanta copertura in attesa di trovare il corridoio giusto. Ed elabora il traversione che poteva portare al gol di Parolo”

Nessun peggiore ma tante le insufficienze. Secondo la rosea non superano il 5 in pagella Strakosha, Vavro, Milinkovic, Jony, Correa e Immobile. Medesima votazione insufficiente anche per Simone Inzaghi:

“Sembrava la serata giusta ma poi la Lazio si smarrisce dinanzi a un salto di qualità sempre rinviato”

Il Messaggero

Lazzari, voto 7: migliore in campo

“Inizia timido, poi però si tuffa in area e la scarica in diagonale all’incrocio. Non viene sfruttato da Milinkovic e poi da Parolo un suo doppio assist al bacio per il raddoppio. Sbloccato”.

Vavro e Parolo, 4.5: peggiori in campo

“Vavro è lento pure al centro, non imposta e viene spesso superato. Molla la marcatura su Christie, gli lascia troppo spazio. Spaesato.”

“Parolo è un disastro in interdizione come sabato scorso, non aiuta Leiva. Sul gol del Celtic va molle sul passaggio, poi calcia su Forster da un metro. Passivo”

 

Leggi anche:

La prima pagina del Corriere dello Sport (ed. Roma)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News