Resta in contatto

News

Lazio e nazionali: Strakosha beffato all’ultimo, pareggio per Marusic

Controlli medici nel pomeriggio per Thomas Strakosha

L’Albania perde solamente al 90′ in casa della Turchia capolista del Gruppo H. Nel girone A, il Montenegro non va oltre lo 0-0 contro la Bulgaria

Due i giocatori della Lazio in campo stasera con le rispettive nazionali, Thomas Strakosha con la sua Albania e Adam Marusic con il Montenegro. Di gioie, però, i due biancocelesti ne hanno raccolte poche.

L’Albania cade solo allo scadere

Un’autentica beffa, l’1-0 subito dalla selezione di Edy Reja in casa della Turchia: gli ospiti reggono sullo 0-0 contro la capolista per tutta la partita, prima di capitolare al 90′ davanti al gol di Cenk Tosun.

Per Strakosha nuova conferma da titolare, con Etrit Berisha in panchina. Il gol dei padroni di casa, sul traversone di Irfan Kahveci, nasce da un’incomprensione tra il portiere laziale in uscita e il compagno di squadra Ismajili.

Nel Gruppo H di qualificazione agli Europei 2020, gli albanesi rimangono fermi a 9 punti: tre le lunghezze dall’Islanda, ben nove quelle dal duo di testa formato dallo stessa Turchia e dalla Francia.

Un punto per il Montenegro

Va leggermente meglio ad Adam Marusic, in campo 90 minuti come terzino destro. Il suo Montenegro non va però oltre lo 0-0 casalingo contro la Bulgaria, nel duello tra ultime della classe nel Gruppo A. Entrambe le nazionali hanno raccolto finora solamente 3 punti.

I biancocelesti in campo domani (sabato 12 ottobre)

Domani saranno tre gli alfieri della Lazio protagonisti delle qualificazioni europee: Francesco Acerbi e Ciro Immobile puntano a giocare dal primo minuto nel loro Olimpico, contro la Grecia. A caccia di spazio anche Luis Alberto, chiamato alla trasferta in Norvegia con la Spagna.

ACERBI & IMMOBILE: Italia-Grecia (qualificazione Euro 2020-Gruppo J) – ore 20.45, Stadio Olimpico di Roma

LUIS ALBERTO: Norvegia-Spagna (qualificazione Euro 2020-Gruppo F) – ore 20.45, Ullevaal Stadion di Oslo (Norvegia)

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News