Resta in contatto

News

Italia-Grecia, Bonucci: “Abbiamo promesso ai bambini di vincere”

Italia-Grecia è in programma domani alle ore 20.45 all’Olimpico di Roma: il difensore della Juventus dovrebbe far coppia con Acerbi

Insieme al ct Roberto Mancini, c’è anche il capitano della Nazionale Leonardo Bonucci nella conferenza stampa della vigilia di Italia-Grecia.

Sulla visita di ieri al Bambin Gesù:

“I momenti passati ieri pomeriggio insieme ai bambini ci hanno regalato emozioni forti, contrastanti. Chi ha vissuto quei momenti sa cosa si prova a stare all’interno di certi reparti, di certe camere. I bambini sono il sorriso della vita, regalano forza e speranza, ieri ho visto bimbi in condizioni difficili, ho visto sorridere dei ragazzi. Noi, molto spesso, ci troviamo di fronte a episodi di violenza, invidia, cattiveria. Dobbiamo prendere esempio da questi bambini che, nonostante la difficoltà, hanno sempre un sorriso. Non ne ho parlato con i miei figli, alcune cose è meglio lasciarle andare, ci sono stati momenti in cui li abbiamo affrontati, la mia famiglia vive un periodo di felicità che durerà ancora tantissimo. Auguro a tutte le persone che si affacciano in questo mondo crudele che possano vincere le proprie battaglie. Gli abbiamo promesso di vincere”.

L’Italia potrebbe ottenere la qualificazione con 3 turni di anticipo: cosa significherebbe questo risultato?

“Sarebbe emozionante. Nei 10 anni che ho vestito la maglia della Nazionale, raggiungere un obiettivo così presto non è mai successo. Sarà un motivo di orgoglio festeggiare un traguardo importante davanti a un grande pubblico, il cui apporto ci servirà perché sarà una gara difficile. Vogliamo e abbiamo il dovere di regalare una serata storica agli italiani”.

I progressi dell’Italia…

“”È stata un po’ una sorpresa per tutti, avevamo provato questo nuovo modo di interpretare il calcio. Ci metteva paura perché pressiamo alti, alle volte concediamo delle ripartenze. Ma ci abbiamo creduto ed è merito del mister che ha saputo darci nella maniera giusta. Quando ti diverti in mezzo al campo tutto diventa più facile.Abbiamo riportato quell’entusiasmo che si era perso dopo l’Europeo del 2016”.

Domani potresti essere l’unico della Juventus in campo con la Nazionale…

“Situazione particolare. Quando hai un blocco importante, questo ti aiuta anche a gestire dei momenti della stagione. Noi abbiamo la fortuna di essere un gruppo che sta da un po’ di anni insieme, a prescindere dalle squadre di appartenenza. Ci stiamo trovando bene. Ovvio che l’esperienza che fai in una grande squadra è diversa da quella che si fa in un club più piccolo. Potremmo trovare delle difficoltà più avanti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "In eterno per noi laziali lui e' e rimarrà per sempre lui il simbolo della nostra amata lazio!!!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile stacca Signori in Serie A

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Altro da News