Resta in contatto

News

Diabolik, la sorella Angela: “Tifosi e istituzioni, grazie per la scenografia”

Lazio - Roma, scenografia Diabolik

La sorella di Fabrizio Piscitelli ringrazia la Curva Nord per aver realizzato la scenografia in memoria di Diabolik e le istituzioni

Per la Curva Nord, il derby di ieri è stata anche l’occasione per ricordare Diabolik con la scenografia che ha accompagnato l’ingresso in campo delle squadre. Ai microfoni dell’Adnkronos, è intervenuta Angela, la sorella di Fabrizio Piscitelli:

“Ringrazio le istituzioni in particolare il prefetto e la Digos che hanno permesso a tutti i tifosi di realizzare dentro lo stadio un grandioso spettacolo di civiltà in onore di Fabrizio. Voglio porgere i miei complimenti a coloro che si sono impegnati e dedicati a far sentire così presente mio fratello con una coreografia davvero emozionante e spettacolare

Come prevedevo,  lo stadio ha dimostrato che è stato possibile onorare la memoria di Fabrizio in un derby che notoriamente è sempre una partita particolarmente sentita. Il primo derby  in cui, nonostante l’assenza di mio fratello, mai così avvertita è stata la sua presenza. Grazie a tutti per la calorosa e sentita vicinanza”.

 

Dai un’occhiata alle #cardopagelle:

Lazio – Roma, Cardopagelle: Lazzari, che acquisto! Ciro e Correa “a metà”

 

Leggi anche:

Il Sergente Milinkovic e la sua voglia di ricominciare (FOTO)

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

per sempre con noi……SFL

trackback

[…] Diabolik, la sorella Angela: “Tifosi e istituzioni, grazie per la scenografia” […]

Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Un mito che purtroppo ho vissuto troppo poco,avevo appena 9 anni,allo stadio non mi portava nessuno,anche se le partite si vedevano poco bene e i..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News