Resta in contatto

News

Pavlovic: “Prima i playoff di Europa League, poi parliamo della Lazio”

Pavlovic Lazio Partizan

Il difensore classe 2001 del Partizan – acquistato dalla Lazio per il prossimo anno – è intervenuto in conferenza alla vigilia della sfida con il Molde

Il suo presente continuerà a essere il Partizan, il suo futuro si chiama Lazio: Strahinja Pavlovic è l’acquisto a sorpresa dei biancocelesti, che lo lasceranno in prestito in Serbia per tutta la stagione. Già venerdì pomeriggio, un assaggio della Capitale, con le visite mediche in clinica Paideia

Domani però un altro appuntamento fondamentale: alle 21 i bianconeri di Belgrado affronteranno il Molde, per l’andata del playoff di Europa League:

“Ci aspetta la partita più importante della stagione. Per un giocatore giovane come me, sarebbe fantastico partecipare alla fase a gironi, avere la possibilità di giocare almeno altre sei partite internazionali. Lo desidero davvero molto”.

Sono le parole dello stesso difensore classe 2001 (riportate da MozzartSport.com), intervenuto oggi in conferenza stampa proprio alla vigilia della sfida contro i norvegesi. I discorsi sul futuro, insomma, possono attendere:

“Prima pensiamo a questa gara, poi parleremo della Lazio e del trasferimento”.

 

Leggi anche:

Lazio, Lazzari già corre in gruppo: sensazioni positive

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forse dovremmo tifare contro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravo Pavlovic .

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Gufi gufi marameo tutti giù dal Colosseo...Insieme a Maestrelli l'allenatore più importante della Lazio. Onore a lui"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il mio primo gol della Lazio vista dal vivo lo ha segnato lui. Mio idolo di infanzia che ha aumentato la mia fede laziale. Immenso!"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News