Resta in contatto

News

Lazio-Lazio Primavera 12-0: finisce la partita (VIDEO)

Lazio, La Repubblica: "Lazzari e Vavro sono già delle certezze"

Lazio-Lazio Primavera 12-0: ultimo test dei biancocelesti prima dell’esordio in campionato di domenica prossima

Lazio-Lazio Primavera finisce 12 a 0. Inzaghi può sorridere, non tanto per il risultato finale – chiaramente mai in discussione – quanto per alcune indicazioni ottenute dai suoi. In primis c’è Lulic, in campo dal 1’ dopo l’infortunio: ci sarà a Genova domenica prossima contro la Sampdoria. Lancia ottimi segnali anche Marco Parolo, autore di una tripletta nel primo tempo: sarà titolare tra una settimana se non dovesse recuperare Milinkovic, che oggi ha svolto esercizi differenziati. Oltre alla tripletta dell’ex Parma, finiscono sul tabellino dei marcatori Luis Alberto, Immobile, Vavro e Correa, che chiude sul 7-0 prima dell’intervallo.

A inizio ripresa Inzaghi cambia tutti gli undici presenti. Armini e Nimmermeen passano con la prima squadra, rispettivamente come centrale di difesa (con Luiz Felipe e Bastos accanto) e come punta centrale insieme ad Adekanye. Jony fa il quinto a sinistra, Patric si muove sulla fascia opposta: è proprio lo spagnolo, al 46’, a fare l’8-0 intercettando un passaggio di Strakosha. In mezzo al campo Cataldi, con André Anderson e Berisha ai suoi lati: il kosovaro trova anche la via della rete, di testa su perfetto schema da calcio d’angolo. Scaffidi e Nimmermeen (doppietta) fissano poi il punteggio finale.

Lazio-Lazio Primavera 12-0 (1′, 16′, 34′ Parolo, 20′ Luis Alberto, 23′ Immobile, 32′ Vavro, 36′ Correa, 46′ Patric, 53′, 66′ Nimmermeer, 69′ Berisha, 82′ Scaffidi)

Lazio (3-5-2): Strakosha; Vavro, Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.
Lazio secondo tempo (3-5-2): Guerrieri; Luiz Felipe, Armini, Bastos; Patric, Berisha, Cataldi, Andrè Anderson, Jony; Adekanye, Nimmermeer (77′ Scaffidi).
Allenatore: Simone Inzaghi

Lazio Primavera (4-3-1-2): Proto; De Angelis, Armini, Cipriano, Falbo; Czyz, Bertini, Cesaroni; Shehu, Cerbara; Nimmermeer.
Lazio Primavera secondo tempo (4-3-1-2): Straskosha (77′ Alia); Petricca (70′ Scaffidi, 75′ Tare), Franco, Pica, Ndrecka; Francucci, Bianchi, Shoti; Kaziewich, Russo; Zilli (80′ Vecchi).
Allenatore: Menichini. 

CRONACA

Finisce la partita

89′ – TRAVERSA di Cataldi: destro da fuori, palla che si abbassa all’improvviso e si stampa sul legno orizzontale della porta di Alia.

87′ – Annullato il 13 a 0 di Scaffidi.

82′ – 12 a 0 di Scaffidi, passato con la prima squadra. Incursione di Bastos, che arriva davanti la porta ma non calcia e decide di regalare un assist al bacio per Adekanye, lento a tirare in porta. Sulla respinta si avventa Scaffidi, che non sbaglia.

79′ – Numero a sinistra di Jony, che elude l’intervento di due avversari prima di scaricare dietro per Adekanye. L’olandese, però, viene preso controtempo e non arriva sul pallone.

77′ – Esce Strakosha: il portiere della Primavera diventa Alia. Entra anche Etienne Tare, il figlio del direttore sportivo biancoceleste, in attacco con la ‘Lazio B’.

69 ‘ – GOL DI BERISHA! Perfetto schema su angolo della Lazio. Palla fuori per Patric, inserimento di Berisha dalle retrovie e colpo di testa a superare Strakosha.

68 ‘ – Altra grande iniziativa di Adekanye, che però non riesce a superare Strakosha: parata in calcio d’angolo.

66’ – DECIMO GOL DELLA LAZIO. Adekanye crea superiorità, poi serve Nimmermeer, bravo a concretizzare quanto creato dal suo compagno da pochi passi.

53 ‘ – GOL DI NIMMERMEER! L’attaccante della Primavera, ora con la prima squadra, segna il 9-0 dopo una bella discesa sulla destra.

52′ – Grande azione di Jony. L’esterno spagnolo salta tre avversari prima di entrare in area e calciare in diagonale col sinistro, trovando l’opposizione di Strakosha in parata bassa.

49 ‘ – Cross di Patric da destra, Berisha si inserisce bene in area ma Strakosha blocca senza problemi il suo colpo di testa.

46 ‘ – Intanto arriva l’8-0 di Patric, che approfitta dell’errore in fase di costruzione di Strakosha, passato con la Primavera.

46′ – Si riparte con una Lazio completamente tutta nuova: undici cambi su undici. Ecco il nuovo 3-5-2 disegnato da Inzaghi: Guerrieri; Luiz Felipe, Armini, Bastos; Patric, Berisha, Cataldi, Andrè Anderson, Jony; Adekanye, Nimmermeer.

Fine primo tempo

43′ – Deliziosa palla filtrante di Armini per Cerbara, che non riesce a controllare sull’uscita di Strakosha.

42′ – Lazzari ancora non è rientrato in campo, probabile che non lo fa onde rischiare inconvenienti.

37′ – Lazzari è a terra dopo un contrasto con Falbo: gioco fermo, entra lo staff medico. Si tocca la mano dolorante.

36′ – CORREA! Immobile scappa in verticale, ma viene chiuso da Cipriano. Palla che arriva a Correa, su cui Proto è bravo a respingere una volta: sulla ribattuta da due passi, però, il portiere belga non può fare niente.

34′ – TRIPLETTA DI PAROLO! Azione che parte da sinistra, palla sull’out opposto per Lazzari: scarico per Parolo e tiro sul palo lontano.

32′ – GOL DI VAVRO! Sull’angolo seguente, Luis Alberto pennella la traiettoria per il gigante slovacco, a cui basta toccare la palla da due passi per metterla in rete.

31′ – Verticalizzazione di Immobile per Lazzari, che come un treno scende sulla destra: entra in area e calcia, trovando però l’opposizione con i guantoni di Proto.

23′ – GOL DI IMMOBILE! Poker della Lazio con Ciro al termine di una bella azione corale. Cross di Lazzari, Immobile riceve in area, finta e sinistra a incrociare. Il tiro viene rimpallato e capita a Correa, che controlla e lascia il facile tap-in al suo compagno, che questa volta supera Proto.

20′ – TRIS DI LUIS ALBERTO. Triangolo con Immobile, sterzata su De Angelis e tocco sotto, delizioso, dello spagnolo per superare Proto in uscita. Palla in rete tra gli applausi dei presenti a Formello.

16’ – GOL DI PAROLO! Doppietta per il centrocampista, autore di un altro grande inserimento. Si presenta a tu per tu con Proto e lo fredda con un potente sinistro che si spegne sotto la traversa.

10′ – Azione offensiva degli uomini di Inzaghi. Luis Alberto per Correa, finta di corpo e tiro a incrociare col sinistro: Proto è bravo a disimpegnarsi con i piedi.

5′ – Da sottolineare la presenza dal primo minuto di Senad Lulic, che va considerato recuperato per la gara della prossima settimana contro la Sampdoria.

1′ – GOL DI PAROLO! Cross di Lulic da sinistra, inserimento di Parolo in area e incornata vincente a superare Proto.

0′ – Inizia la partita

Leggi anche:

Calciomercato Lazio, dalla Serbia: “Pavlovic a un passo”

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] l’amichevole di oggi, domani giornata libera per la Lazio. Niente allenamenti a Formello per un ultimo giorno di riposo […]

trackback

[…] Lazzari fa preoccupare i tifosi della Lazio dopo l’infortunio subito oggi nell’amichevole contro la Primavera. […]

trackback

[…] Valon Berisha in diretta su Lazio Style Channel dopo il 12 a 0 contro la Primavera: […]

trackback

[…] Lazio-Lazio Primavera 1-0, la sblocca Parolo […]

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News