Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Jony, Al-Thani tiene duro: “Non concederemo il transfer”

Lazio, La Repubblica: "Jony, osservato speciale nel'amichevole di oggi"

Il presidente del Malaga ribadisce di voler riconosciuti i 12 milioni della clausola. Ma i biancocelesti attendono a breve il transfer dalla Fifa

Abdullah Al-Thani non molla la presa su Jony, la sua posizione rimane salda su un punto: niente transfer alla Lazio da parte del Malaga.

Il presidente del club andaluso ha ribadito, in un’intervista al quotidiano spagnolo Marca, di voler proseguire nel braccio di ferro sul passaggio dell’ala classe 1991 dai Boquerones ai capitolini:

“Il caso è nelle mani dei nostri nuovi avvocati. Noi abbiamo comunicato sia con il giocatore che con la Lazio. In maniera unilaterale, loro hanno concluso il contratto, ma noi non gli concederemo il transfer internazionale”.

Al-Thani, in particolare, pretende il versamento di una cifra ben precisa:

“Non permetteremo che ci paghino solamente due milioni, vogliamo i 12 milioni previsti dalla sua clausola. Non ci hanno rispettato. Con Ricca (difensore uruguaiano, ndr) è successo lo stesso, ma alla fine il Bruges pagherà il trasferimento. Riesamineremo tutto”.

In casa Lazio permane la serenità

Al netto delle richieste del numero uno del Malaga, la Lazio rimane totalmente serena: a Formello è atteso a breve il transfer da parte della Fifa, che permetterà a Jony di scendere in campo nel primo impegno ufficiale, domenica 25 agosto in casa della Sampdoria per la prima di campionato.

 

Leggi anche:

Miele a Lazio Style Radio: “La squadra sembra in buono stato di forma”

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News