Resta in contatto

News

Milinkovic in patria: “Sto alla Lazio, non mi manca nulla”

Lazio, Sergej Milinkovic Auronzo

Il fuoriclasse della Lazio è rientrato ieri a Roma: prima della partenza, ha rilasciato dichiarazioni importanti in Serbia. Le parole di Milinkovic

I controlli in clinica Paideia fanno tirare un sospiro di sollievo, Sergej Milinkovic punta forte verso il derby e accarezza anche la concreta possibilità di rispondere presente anche con la Sampdoria.

Prima di rientrare a Roma e sottoporsi agli esami strumentali, che hanno evidenziato i postumi di un trauma distrattivo all’anca, il fuoriclasse della Lazio ha scambiato qualche battuta con i media serbi all’aeroporto di Belgrado. La prima risposta, ai microfoni di Espreso, riguardava proprio le sue condizioni fisiche:

“L’infortunio non è così grave come è stato scritto. Ma non ci faccio troppo caso, so benissimo quanto ci vorrà per recuperare e non vedo l’ora di tornare sul campo entro pochi giorni”.

“Non penso troppo al mercato, so con chi ho un contratto”

Immancabile, come naturale, una domanda sulle mille voci di mercato che lo vedono protagonista. Come quella che l’ha visto, fino a qualche giorno fa, nel mirino del Manchester United:

“Il mercato in Inghilterra è chiuso e sono finiti anche i rumors sul Manchester. Quello che è stato scritto non mi ha disturbato troppo, sono rimasto sempre concentrato per prepararmi al meglio. Sono dove sono, non mi manca nulla e penso solo a lavorare”.

Archiviata l’ipotesi Premier League, Milinkovic è destinato a rimanere in ballo nei più diversi scenari di mercato (tra Psg e Inter) fino alla chiusura del mercato in Italia, il 2 settembre:

“Sto alla Lazio, non penso troppo a quella data. È stato scritto di tutto, ma so bene dove ho la testa e con chi ho un contratto”.

 

Leggi anche:

Un compleanno celebrato tramite messaggi social per El Tucu! (FOTO)

20 Commenti

20
Lascia un commento

avatar
12 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

???????????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bravissimo la Lazio è la Lazio GRANDE

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se lo dovemo tene’ fino a scadenza e non concludera’ niente

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande Sergente

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande sergente nostro…????????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

???

trackback

[…] Milinkovic in patria: “Sto alla Lazio, non mi manca nulla” […]

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma è lo stesso che ad Auronzo era irascibile e destabilizzava lo spogliatoio??!! Andrea Clementi AGasperini Andrea Enea Buccilli giornalisti quaquaraqua

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande??????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Bravissimoooo ???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

???????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

SPERIAMOOOOO
CAMPIONE ?????????????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Love you ???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Leggendo certe cifre solo Milinkovic non vale un ca…
Poi leggi che per Dzeko 10 anni di più vogliono 20+ 2 di bonus e non ha vinto niente
Vero Alessandro Tudini???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Te credo ma chi te se pia’. 0 offerte, nessuna richiesta ufficiale. Andra’via a 0.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

bravo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E che deve dire.. Il problema si porrà appena arriverà un’offerta del psg o del real

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lo Sapevamo – Sergente !!!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Adesso vorrei sentire tutti i criticoni grande guerriero FORZA LAZIO SEMPRE

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ditelo anche a D’Amico che so 2 mesi che prova a mandarlo (a parole) in qualche squadra.

Advertisement

Signori, è segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Un mostro sacro,da qualsiasi parte tirava faceva gol"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Ho visto tanti grandi giocatori vestire la maglia della Lazio, ma in ogni classifica che faccio lui viene sempre al primo posto. Persino sopra a..."
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Cosa dire,sono della Lazio grazie a lui, è stato il mio mito"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News