Resta in contatto

News

Paderborn-Lazio, Cataldi: “Siamo consapevoli di essere forti”

Lazio, CorSport: "Occasione Cataldi con l'addio di Badelj"

Ha siglato lui il gol del raddoppio, nell’amichevole vinta dai biancocelesti in Germania: il numero 32 è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel

Nel tabellino di Paderborn-Lazio c’è anche Danilo Cataldi, il centrocampista romano ha firmato la rete del raddoppio nell’amichevole vinta 4-2 dai biancocelesti.

Al termine della sfida della Benteler-Arena, il numero 32 – che oggi ha indossato la fascia di capitano – è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel:

“Non capita tutti i giorni di calciare una punizione a due dentro l’area, è andata bene”.

“I primi 10-15 minuti eravamo un po’ imbambolati, c’era stanchezza dopo la partita e il viaggio di ieri. Poi abbiamo trovato due gol, abbiamo girato meglio il pallone. È stata una buona prova contro una squadra che gioca bene. Siamo a buon punto, dobbiamo continuare a lavorare così per farci trovare pronti per l’inizio del campionato, che sarà impegnativo”.

C’è la consapevolezza di essere una squadra forte, abbastanza larga per poter fare bene in ogni competizione. Fisicamente stiamo lavorando bene, ieri sono stato piacevolmente colpito, mi aspettavo un calo da parte nostra nel secondo tempo. Anche oggi siamo usciti alla distanza”.

“È difficile gestire i carichi di lavoro in allenamento e poi affrontare partite come queste, ravvicinate e contro squadre di massima serie. È complicato, sono sincero, poi ognuno gestisce il corpo alla propria maniera. Sono giustificabili errori da parte di tutti, ma l’atteggiamento è stato importante”.

Sui volti nuovi più giovani: “Si devono abituare al nostro modo di giocare, come affrontiamo le partite. André Anderson ha fatto una buona partita, deve ancora capire alcuni movimenti ma è normale. Spero che capiscano il prima possibile queste piccole cose, ma sono sicuro che lo faranno e che ci daranno una grande mano”.

 

Rivivi Paderborn-Lazio:

Paderborn-Lazio 2-4: secondo poker in meno di due giorni

Leggi le dichiarazioni di Parolo:

Paderborn-Lazio, Parolo: “Ci divertiamo, sarà una stagione importante”

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Paderborn-Lazio, Cataldi: “Siamo consapevoli di essere forti” […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Boni state boni, calma e gesso.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

???⚪???

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News