Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Anastasi a Lazio Style Radio: ”Sono ottimista. Sergej può restare”

Ai microfoni di Lazio Style Radio è intervenuto Filippo Anastasi, noto giornalista tifoso laziale. Ha detto la sua su Milinkovic e sull’acquisto di una punta.

Filippo Anastasi noto giornalista e tifoso laziale è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per dire la sua sui movimenti di mercato dei biancocelesti. Su Milinkovic ha le idee molto chiare: “Sono ottimista. Penso che Milikovic possa restare alla Lazio, non abbiamo alcun bisogno di venderlo se non alla cifra richiesta che accontenterebbe tutti. Ciò significa che la Lazio è un punto di arrivo anche per grandi giocatori come il serbo. Avere un jolly da 100 milioni in campo significa essere una grande squadra”.

Colpo da fare a prescindere da Milinkovic

A centrocampo serve comunque qualcosa, siamo numericamente scarsi: a prescindere dalla cessione o meno di Milinkovic prenderei Szoboszlai. Ha la stessa età di quando abbiamo preso Sergej, a Roma potrebbe fare benissimo”.

Vice Immobile ideale

“Spero che Berisha possa rientrare a pieno regime nella rosa, mentre Badelj penso che andrà via. In attacco invece mi piacerebbe Llorente: potrebbe essere un’operazione alla Klose. È un pluricampione che verrebbe a fare due anni bene qui a Roma dando un grosso aiuto a Immobile e diventando la sponda ideale per le fasce che quest’anno, con Lazzari e Jony, forniranno molti cross”.

Difesa al completo

Di Lukaku si sono perse le traccie, sarebbe importante recuperarlo perché è un panchinaro perfetto: l’obbligo è che torni in forma. Bastos per me è uno dei titolari nelle rotazioni, lo considero un giocatore molto forte. Sarei più contento se partisse Wallace invece dell’angolano. Con l’arrivo di Vavro e la conferma di Radu credo che la difesa sia al completo”.

Scudetto 1915

“Lo scudetto 1915 va dato alla Lazio ex aequo con il Genoa. I biancocelesti non hanno giocato quella finale perché erano al fronte: ritengo sia un’ottima argomentazione, ci sono miriadi di documenti storici che lo confermano”.

Calendario e derby

“Dopo quello dell’anno scorso con Napoli e Juventus in apertura va bene tutto, non c’è da lamentarsi. Affrontare la Roma subito mi sta bene. I giallorossi ci sono arrivati sopra in campionato ma li vedo molto indeboliti, dobbiamo pestare sull’acceleratore. Quest’anno siamo molto più forti”.

 

Leggi anche:

Supercoppa in Arabia, Vocalelli su Tuttosport: “Che assurdità”

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe gol Il mio idolo…. Mi ha fatto impazzire Lo porterò sempre nel mio ❤️"

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News