Resta in contatto

News

Supercoppa, problemi con i diritti TV in Arabia

Lazio - Verona posticipata per la Supercoppa: ecco la nuova data

Problemi di pirateria in Arabia Saudita sui diritti televisivi della Supercoppa. Chiesto lo spostamento di un’altra sede.

Secondo Tuttosport oggi, sarebbero sorti dei problemi con i diritti tv per la finale di Supercoppa Italiana. L’Arabia Saudita è stata accusata dal Qatar e dall’emittente beINSport di favorire la pirateria sugli eventi sportivi. Per questo motivo è stato chiesto alla Lega calcio di spostare la sede dell’incontro tra la Juventus, Campione d’Italia, e la Lazio, detentrice della Coppa Italia, per l’assegnazione del primo trofeo della prossima stagione.

Con il paese mediorientale è stato stipulato un contratto che prevede la disputa di due edizione di Supercoppa italiana nei prossimi quattro anni tra Ryad e Gedda. Stando a quanto riportato dal quotidiano sportivo italiano, quest’anno potrebbe saltare la location saudita, in attesa che questa vicenda di diritti televisivi venga chiarita.

In conseguenza a tale eventualità, la sede alternativa maggiormente indiziata per ospitare la partita sarebbe nuovamente lo Stadio Olimpico di Roma. Come già avvenuto nel 2017, l’impianto romano sarebbe considerato “campo neutro” e diviso equamente tra le due tifoserie. La data più probabile diverrebbe quella del 17 agosto. Se invece si dovesse optare per la conferma della sede saudita, allora si slitterebbe ad un giorno compreso tra il 23 dicembre e il 4 gennaio.

 

Leggi anche:

Sondaggio Spal per Palombi: altra pedina per Lazzari?

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Speriamo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma perché in Arabia? Roma no è

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magari sarebbe la gioia di noi tifosi epsr itag

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Daje vinciamo sta supercoppa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Magara io il 17 stó a roma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io pure daje!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma bisogna andare fino laggiù?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News