Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio Women, battuto anche il Cesena e passo in avanti gigantesco verso la promozione in A

Lazio Women, 3-2 al Cesena in trasferta e ora la Serie A è ancora più vicina

La Lazio Women di mister Grassadonia ha ottenuto una vittoria di capitale importanza (la 20esima su 23 gare disputate) in casa del Cesena terzo in classifica (unica ad aver battuto le biancocelesti in questo campionato, nel match d’andata). Le biancocelesti sono state capaci di rimontare per ben 2 volte lo svantaggio (prima con Eriksen e poi con Moraca), fino al gol alla Bruno Giordano (come quello realizzato alla Juventus nel 1977) della monumentale Gothberg che ha regalato 3 punti d’oro alla Lazio. Infatti ora le aquilotte sono a quota 62 e a +6 dalla Ternana seconda in classifica, anche se la squadra umbra deve giocare domani in trasferta contro l’Hellas Verona. La prossima partita, per la Lazio, ci sarà il 14 aprile, ancora fuori casa, contro il Chievo, al termine dell’ultima sosta della stagione.

PRIMO TEMPO – La prima azione vera della gara è arrivata all’11’, con il tiro di Moraca da calcio di punizione dai 25 metri, ma Serafino ha prontamente bloccato la sfera. Al 18′ Tamburini, su cross di Lonati, partita come un treno in contropiede sulla fascia destra, ha realizzato il gol del vantaggio per il Cesena, anche se l’azione da gol della squadra romagnola era nata da un fallo subito da Popadinova in area di rigore del Cesena, non fischiato dall’arbitro, causando le forti proteste da parte della squadra biancoceleste e di mister Grassadonia (rimaste inascoltate dal direttore di gara). Al 19′ Eriksen, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ha segnato di testa il gol del pareggio. Al 30′ Jansen, sfruttando un clamoroso errore di Pittaccio in area di rigore, ha siglato il 2-1 per il Cesena. Al 43′ Visentin ha guadagnato l’ennesimo calcio di rigore della stagione per la Lazio. Di Conseguneza, Moraca, come al solito, ha segnato il gol del 2-2, che è complessivamente il suo 14esimo (13 in B e 1 in Coppa Italia).

SECONDO TEMPO – La seconda frazione di gioco è iniziata con la Lazio che è andata subito vicinissima al suo terzo gol. Infatti al 47′, su un calcio di punizione battuto da Moraca, Popadinova, sola davanti alla porta, ha clamorosamente lisciato il pallone, facendolo terminare fuori. Al 54′ Popadinova e Castiello si sono divorate il terzo gol: la prima ha ancora lisciato il pallone, al momento del tiro, mentre la seconda ha tirato alto (entrambe erano al limite dell’area di porta). Al 64′ è stato il turno di Goldoni a divorarsi la rete del vantaggio biancoceleste: dopo essere stata splendidamente servita da Visentin, il suo mancino in area di rigore è stato debole e Serafino ha potuto parare anche abbastanza agevolmente. Al 70′ Gothberg, su un lancio precisissimo di Mancuso, ha realizzato la rete del vantaggio laziale, scavalcando Serafino con uno splendido pallonetto. Al 89′, al termine di una bella azione corale, Palombi ha avuto l’occasione per segnare il quarto gol della Lazio, ma il suo tiro è stato deviato in angolo dalla difesa del Cesena. Dallo stesso corner, dopo una bellissima triangolazione, fatta da Palombi e Gothberg, Serafino fa letteralmente un miracolo su Hovmark a pochi passi dalla porta. Infine al 92′ Moraca ha colpito la traversa, con un gran tiro a giro, e, pochi secondi dopo, Hovmark, a colpo sicuro in area di rigore, ha colpito un clamoroso palo.

Serie B Femminile | 23ª giornata

Venerdì 29 marzo 2024, ore 14:30

Impianto Sportivo Martorano (CE)

Tabellino:

CESENA FEMMINILE (4-2-3-1): Serafino; Casadei, D`Auria, Groff, Cuciniello; Mak, Lampti (Catelli 58′); Lonati, Jansen (Milan 83′), Tamborini (Nano 68′); Sechi (Calegari 68′). A disp.: Marchetti, Risina, Galli, Amaduzzi,  Costa. All.: Alain Conte

LAZIO WOMEN (4-3-1-2): Guidi; Pittaccio (Adami 45′), Mancuso, Reyes, Gothberg; Castiello, Eriksen, Colombo (Goldoni 45′); Moraca; Visentin (Palombi 84′), Popadinova (Hovmark 77′). A disp.: Fierro, Varriale, Ferrandi, Proietti, Kuenrath. All.: Gianluca Grassadonia

Marcatrici: Tamborini 18′, Jansen 30′ (C) – Eriksen 19′, Moraca (rig.) 44′, Gothberg 70′ (L)

Ammonite: Grassadonia 18′, Pittaccio 20′, Reyes 72′ (L)

Espulse: //

Arbitro:  Enrico Eremitaggio (sez. Ancona)

Assistenti: Stefano Allievi e Gregorio Maria Galieni

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lazio Women, le parole dell'allenatore biancoceleste nel post gara di Verona, dopo la vittoria appena...
Lazio Women, le parole di Gomes nel post gara di Verona, dopo la vittoria appena...
Lazio Women, 3-0 al Chievo e sempre +5 sulla Ternana seconda in classifica...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio