Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Tuchel avverte il Bayern: “Non sarà semplice rimontare”

Le parole del tecnico tedesco alla vigilia

Il tecnico del Bayern Monaco, Thomas Tuchel, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport alla vigilia di Bayern – Lazio di Champions League:

“Dobbiamo rimontare una situazione di svantaggio contro una squadra italiana, una squadra di Sarri, quindi sarà complicato. Le prestazioni in Bundesliga però non contano… Sappiamo che è molto complicato segnare due gol ad una squadra italiana. Dovremo essere più coraggiosi e anche più rapidi ad occupare gli spazi. La mia situazione? Che mi piaccia o no, il club ha preso questa decisione, devo viverla ed accettarla. Per riuscire a superare la Lazio dovremo tirare fuori il massimo da noi.”

Il tecnico è poi intervenuto in conferenza stampa. Queste le sue parole:

“Domani una finale per me? Io non credo. Non posso parlare per gli altri. Posso dire che nessuno ha più ambizione di me di vincere la partita di domani. La situazione è chiara per domani. Dobbiamo vincere con due gol contro una squadra italiana. Anche la pressione fa parte del fare prestazioni ai massimi livelli. La pressione è necessaria per fare cose straordinarie. Abbiamo bisogno vincere, e farlo contro una squadra di Sarri ben organizzata. Speriamo che i tifosi e l’atmosfera ci diano la spinta per raggiungere l’obiettivo di vincere con due gol di scarto. La squadra sta ricevendo tanto supporto. Questo è il mio lavoro e la mia convinzione. L’ultima volta li abbiamo aiutati con un cambio di stile di gioco. Dobbiamo essere un po’ più aggressivi nelle nostre sfide. La squadra continuerà a ricevere supporto, soprattutto a livello è un momento in cui le cose sono dure. La voglia si vede chiaramente. Domani l’importante è esserci dal primo minuto, ci vuole pazienza. Si tratta di non frustrarsi, di non perdere la testa, di non aprirsi completamente. Perdere il nostro modulo contro il Friburgo significava dover affrontare molti contropiedi. Non abbiamo tempo da perdere. Abbiamo 90 minuti. Non vediamo l’ora di attaccare. Il tempo gioca a favore della Lazio. Abbiamo bisogno di un mix di lucidità e carica. Dovreste essere in grado di vedere fin dall’inizio che vogliamo segnare. Sané? Non è stato in grado di giocare senza dolore per molto tempo. Spero che possa allenarsi completamente oggi. Si è allenato in gruppo ieri. Ha una soglia del dolore che può tollerare. Sarà in rosa e potrà giocare. Gnabry è infortunato da mesi, ci vorrà un po’ per recuperarlo. Ci parlerò ancora, magari domani lo porteremo in panchina. Davies è sicuramente un’alternativa, probabilmente potrebbe giocare anche più di 90 minuti. Ma ora non rivelerò la formazione esatta. Kane? Non ha bisogno di ulteriori motivazioni. Ha un grande impatto su ogni squadra, su ogni giocatore. Non è molto schietto, non parla troppo, ma le fa cose in modo molto concentrato. È un piacere averlo in squadra, un dono essere il suo allenatore. Domani farà la sua parte. Possiamo contare su di lui al 100%. Non siamo rimasti sorpresi dalle forze e dall’approccio della Lazio. Cercheremo di giocare in modo più aggressivo. Serve più convinzione. Nel secondo tempo abbiamo commesso troppi errori in ripartenza andata. Le loro ultime partite in campionato contano tanto. Le abbiamo viste e analizzate ovviamente. Dobbiamo iniziare la partita con coraggio e passione e continuare così per 90 minuti per metterli sotto pressione. Parlare di titoli non ti fa vincere titoli. Dobbiamo allenarci bene oggi e giocare bene domani. Abbiamo sicuramente bisogno di uno stadio pieno di emozioni. Sta a noi trasmettere quell’emozione ai giocatori, abbiamo bisogno di una prestazione al top. Il problema che abbiamo avuto in questa stagione è che non abbiamo avuto la possibilità di giocare con la stessa difesa a quattro. Ci siamo sempre comportati bene come squadra. Ultimamente abbiamo subito troppi gol per i nostri errori. Conosciamo Ciro Immobile, lo abbiamo tenuto bene per lunghi tratti all’andata. Non mi sorprenderebbe se la Lazio giocasse in contropiede domani. Abbiamo bisogno di tanto possesso palla e di una buona difesa quando attacchiamo, e tutto questo nell’arco di 90 minuti ad altissimo livello.”

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Martedì 23 aprile alle 21 scenderanno Lazio e Juventus: i biancocelesti ospitano i bianconeri per...

L'esterno biancoceleste, Mattia Zaccagni, ha espresso sui social la sua felicità per aver rinnovato il...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio