Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Il meglio dei Social

Italia, Mancini: “Le dimissioni da CT della Nazionale sono state una mia scelta personale”

Italia, il saluto di Mancini alla Nazionale affidato ai social.

L’ormai ex Ct Mancini ha pubblicato un post su Instagram nel quale spiega le ragioni delle sue dimissioni e si congeda definitivamente.

Ecco il post di Mancini su Ig:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10)

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
1 mese fa

Buffone per esserti fatto aumentare lo stipendio quando la Lazio navigava in acque pericolose a livello economico invece di rinunciare a qualcosa come fece Peruzzi e Ugo Longo, grande presidente!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io ho perso la stima in questo personaggio da quando, coccolato dalla Lazio dove venne a chiudere la sua carriera calcistica, affidatagli la panchina della Lazio benché non avesse neanche il cartellino per farlo e dopo essersi fatto fare un contratto allora già accostabile a quelli attuali, mentre caldeggiava i giocatori di ridursi lo stipendio perché la Società navigava in cattive acque, con il solo Peruzzi, calciatore e uomo raro nel mondo del calcio, a fargli faccia a muso duro gliene canto’ quattro, aggiungendo a quel ricco contratto un regalino per niente male, come un’attico lungotevere a due passi da Piazza del Popolo e, da lì a poco, si mise d’accordo con l’Inter, dove convinse a trasferirvisi anche i giocatori migliori che aveva la Lazio, lasciando così Società e Tifosi esterrefatti da cotanta “signorilità professionale” già da allora improntata poco alla sportività e attaccamento a quei colori che tanto gli avevano dato sotto ogni punto di vista. E niente…..questo è il soggetto di cui si parla, se la squadra vince è merito suo, quando perde ed è ridicola nel gioco la colpa è degli altri, ma non lascerebbe mai la squadra se non trova qualche magnate (all’epoca fu Moratti) che lo arricchisce ancora di più…..molti lo chiamano “professionismo”, ma molti molti lo ritengono un mercenario che punta solo ai soldi..e c’è chi oggi se ne meraviglia, tranne i laziali, che lo avevano già etichettato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mercenario

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Glie l’hai fatta ad andartene.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

menomale sei scarso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Che coraggio lasciare il tuo papà del calcio che ti ha coccolato o ti da fastidio Buffon che ha piu carina di te

Fabrix
Fabrix
1 mese fa

A te El Tercio te fa un baffo! Motivazioni di conto corrente bancario….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ci credo… pare che ha un contratto con l’Arabia Saudita come ct della nazionale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era ora è stato un vero Fallimento te e i tuoi amici fallimento vattene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Buffone, mercenario e senza gloria…!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

i soIdi arabi … sceIta personaIe … ahahahahahahahahahaha ma dai

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Adesso aspetto le dimissioni di quell’ incompetente di Gravina

Ruggero
Ruggero
1 mese fa

👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Er bucia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vergognati per come hai trattato immobile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ti ringraziano anche Zaccagni romagnoli e casale per la considerazione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era ora

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Prego…

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Amici miei Chinaglia e venuto a Padula in ritiro nel 1974 Parliamo di 50 anni fa io avevo 10 anni lui con la sua Porsche bianca ha infiammato..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: ""M'è sembrato di vedere Signori.....Signori...oooh nana..nanananaaaaa""

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Ho avuto la fortuna di conoscere Ciro e posso dire che è un ragazzo al quale il successo non ha dato alla testa, il che fa ben sperare per le..."

Immobile a meno 10 da Baggio nella classifica marcatori all time della Serie A

Ultimo commento: "Caro nobile Laziale , comincia a valutare anche complicati infortuni ed , inoltre , l'usura e la legge dell'eta' , non fa sconti a nessuno e non..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."

Altro da Il meglio dei Social