Resta in contatto

News

Lazio, la presentazione di Romagnoli: “La squadra è fortissima. Voglio fare qualcosa di importante qui”

Dopo le parole dal ritiro di Auronzo di Cadore, oggi è il giorno della presentazione ufficiale di Alessio Romagnoli.

È lui l’acquisto più acclamato dai tifosi in questa sessione di mercato. Alessio Romagnoli – già travolto dall’affetto del pubblico nei giorni scorsi – oggi si presenta ufficialmente in conferenza stampa a Formello.

Questo è il mio sogno. La mia famiglia è stata felicissima da subito quando gli ho detto che sarei venuto alla Lazio. L’accoglienza della gente poi è stata fantastica e ora starà a me ripagare questo affetto. 

Sto molto meglio oggi fisicamente rispetto a qualche settimana fa. Rispetto a Pioli, Sarri ha un gioco più tattico e lo trovo più adatto alle mie caratteristiche. Mi piace di più. Il gruppo è molto forte. Dobbiamo centrare la Champions, perché l’ho detto anche al direttore più volte: noi siamo una squadra forte. Io devo cercare di dare sempre il mio massimo. Voglio giocare più partite possibile.

Non penso si possa fare un paragone con Nesta. Lui è stato un mio idiolo, ma penso sia sbagliato accostarmi a lui. Per me è una grande emozione essere qui. Lo conobbi tempo fa, ma poi non ho più parlato con lui. Io ho fatto un po’  il suo percorso inverso, ma per me questo è uno step molto importante. Voglio fare qualcosa di importante con questa maglia.

Sinisa Mihajlovic è stato un punto di riferimento per me. Lo ringrazierò sempre per la fiducia che mi ha dato ai tempi della Samp

Poi un appello ai tifosi da parte di entrambi i nuovi arrivati:

Sappiamo quanto è importante il supporto dei tifosi. Venite allo stadio, perché solo insieme a voi potremo fare una grande stagione“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News