Resta in contatto

News

Lazio, CorSport: Luis Alberto e Milinkovic-Savic cercano la grande riscossa

Sull’edizione on line del Corriere dello Sport un focus per il sergente e il mago che nella nuova Lazio di Sarri stanno faticando.

Due big alla ricerca di riscatto. Luis Alberto e Milinkovic-Savic – perni fino all’anno scorso del centrocampo della Lazio – stanno faticando parecchio in questo avvio di stagione. Ne parla oggi il Corriere dello Sport in un approfondimento nell’edizione on line. Il mago e il sergente sono in stallo.

Sarri, ai tempi della Juve, li aveva indicati – insieme a Leiva – come uno dei reparti di centrocampo più belli e forti d’Europa. Ora li deve rigenerare. Il 4-3-3 disegnato per i biancocelesti è pensato proprio per non sovraccaricare di lavoro in copertura le mezz’ali. Lo aveva spiegato lo stesso tecnico nella conferenza di presentazione in estate: “Per me i nostri interni sono da tutelare con il 4-3-3, il 4-3-1-2 ti porta a tritarli, è molto dispendioso, gli allungheremmo le corse difensive per chiudere sull’esterno avversario, dovrebbero fare corse di 25 metri. I nostri interni l’anno scorso in due hanno segnato 17 gol, sono da 4-3-3“.

Il quotidiano sottolinea poi la crisi d’identità di Luis Alberto. Prima era abituato a sfuggire alle marcature e poteva disegnare traiettorie in verticale e di calciare in porta. Ora deve rincorrere avversari e palloni. E la convivenza con Milinkovic, oltre al tridente Pedro-Ciro-Felipe, sembra più problematica del previsto.

Il minutaggio di Sergej viene gestito anche per questo e lui si sente spiazzato. Il mister tiene conto del grande dispendio di energie, ma lui fa fatica a sentirsi a mezzo servizio, dopo un ritiro e una fase prestagione vissuta dando il massimo, con la massima disponibilità data al nuovo tecnico.

Domani il derby, dove spesso sia il serbo sia lo spagnolo sono stati decisivi, può essere la scintilla giusta per far ripartire a pieno regime i due motori della macchina biancoceleste.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Altro da News